Alla ricerca di Marcel Proust nella città color malva: a Parma una giornata di studi sul grande scrittore francese

lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino

Lo scorso anno, in occasione dei 100 anni dalla scomparsa di Marcel Proust (avvenuta il 18 novembre 1922), la Francia ha festeggiato il suo scrittore simbolo con manifestazioni, letture e numerose iniziative. Oggi, passata l’ebbrezza delle celebrazioni proustiane del 2022, è arrivato il momento di fare un bilancio, e in particolare su una questione: quanto gli inediti giovanili recentemente riemersi – a sorpresa – da un mondo sommerso che forse non sospettavamo così ricco e promettente sono e saranno determinanti nel riesame critico dell’autore del romanzo più lungo del mondo?

A questo sarà dedicata la prima giornata di studi e approfondimento su Marcel Proust, che si terrà il prossimo 25 novembre a Parma e si articolerà in due successivi momenti: una mattinata di studio per addetti ai lavori e un pomeriggio di approfondimento aperto a tutti.

Durante la mattinata di studio presso la sede della Nuova Editrice Berti, un gruppo di esperti affronterà la genesi della Recherche, la cui importanza è resa oggi ancor più evidente dal ritrovamento dei 75 fogli, approdati infine nelle librerie italiane il 26 maggio 2022 per La Nave di Teseo, nella traduzione di Anna Isabella Squarzina.

Il pomeriggio di approfondimento, rivolto a un pubblico più ampio, si svolgerà nel Salone delle Feste del Museo Glauco Lombardi, con cinque interventi di natura divulgativa, che introdurranno i lettori nel mondo di Marcel Proust e si apriranno via via a un approccio più ludico con la materia letteraria.

Questo il programma, nel dettaglio:

“LA GENESI DELLA RECHERCHE – DAGLI SCRITTI GIOVANILI AL ROMANZO CATTEDRALE”

SABATO 25 NOVEMBRE 2023 – MATTINATA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO c/o NUOVA EDITRICE BERTI PIAZZALE SAN LORENZO 3 C/D – PARMA

• 9.30 “ANTICIPARE I TEMI: LES PLAISIRS ET LES JOURS” con Mariolina Bertini, Giuseppe Girimonti Greco

• 10.30 “COSTRUIRE UNA TEORIA: IL CONTRE SAINTE-BEUVE” con Francesca Lorandini, Mariolina Bertini

• 11.30 “TROVARE UNA VOCE: JEAN SANTEUIL” con Yasmina Mélaouah, Massimo Scotti

• 12.30 TAVOLA ROTONDA CON TUTTI I PARTECIPANTI

Iscrizioni a numero chiuso. Per prenotazioni: sanlorenzoaps@gmail.com | 0521-1998974

ALLA RICERCA DI MARCEL PROUST – UN POMERIGGIO PER ENTRARE NEL MONDO DI MARCEL PROUST

SABATO 25 NOVEMBRE 2023 – SALONE DELLE FESTE MUSEO GLAUCO-LOMBARDI – PALAZZO DI RISERVA STRADA GARIBALDI 15 – PARMA

• 15.30 “LEGGERE PROUST” con Roberta Capotorti, Giuseppe Girimonti Greco

• 16.00 “I 75 FOGLI INEDITI E GLI SCRITTI GIOVANILI” con Anna Isabella Squarzina, Mariolina Bertini

• 16.30 “LA COSTRUZIONE DEL ROMANZO CATTEDRALE” con Eleonora Sparvoli

• 17.30 “PROUST A COLORI: LA PITTURA NELLA RECHERCHE” con Eleonora Marangoni, Massimo Scotti

• 18.00 “PROUSTOFILIA: IL GIOCO PER METTERE ALLA PROVA LA TUA VERA/FINTA CONOSCENZA DI PROUST” con Beniamino Sidoti

Ingresso libero a esaurimento posti. Non occorre prenotare.

SAN LORENZO APS

P.le San Lorenzo 3c/d

43121 PARMA sanlorenzoaps@gmail.com

“Mariolina Bertini ha insegnato Letteratura Francese all’Università di Parma dal 1987 al 2017, lasciando in chi ha avuto il piacere di partecipare alle sue lezioni – di sicuro in me, ma siamo davvero in tanti – la passione per Marcel Proust e il suo celebre romanzo-cattedrale. Questa passione ha consolidato la presenza in città un folto gruppo di estimatori, cui si aggiungono i tanti proustiani, spesso celebri e talvolta insospettabili, sparsi per l’Italia, che stanno rispondendo con entusiasmo alla nostra iniziativa. Questa prima giornata di studi e approfondimento, che per la nostra città vuole diventare un appuntamento con cadenza annuale – con il sostegno della Fondazione Cariparma e il Patrocinio di Comune e Università – sarà un’occasione di confronto su tutte le novità emerse in questi ultimi anni: dalle pagine ritrovate del giovane Proust a quelle quasi altrettanto importanti e sconosciute di Bernard de Fallois che le commentano; ma anche certi nuovi dettagli prima sconosciuti emersi dalla sua biografia, che gettano luci nuove su un’opera-mondo che per il suo autore è stata insieme impresa esistenziale ed estetica.” dichiara Cecilia Mutti, direttore editoriale della Nuova Editrice Berti, qui anche in rappresentanza dell’Associazione San Lorenzo che ha organizzato l’iniziativa.

“Una giornata, un focus dedicato all’autore del romanzo capolavoro più lungo della storia della letteratura che ha coniato per Parma la definizione di ‘città dolce, liscia e colore malva’ che Proust non vide né visitò, ma immaginò con una precisione narrativa e di caratteri che, da allora e ancora, appartiene alla nostra città impreziosirà la programmazione culturale di questo autunno che è straordinariamente costellato di novità e occasioni significative. Questa iniziativa è stata, peraltro, organizzata da una felice rete di realtà autorevoli che la renderanno sicuramente vivace e sfaccettata nei contenuti e nei punti di vista” ha commentato il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Lorenzo Lavagetto.

Simonetta Valenti, titolare della cattedra di Letteratura francese all’Università di Parma, aggiunge: “Siamo felici di poter ripercorrere gli aspetti salienti della grande opera proustiana, sotto la guida attenta, piacevole e meravigliosamente competente di Mariolina Bertini, a cui noi tutti dobbiamo tanto. Ed è con immenso piacere che ritroviamo Mariolina tra noi qui a Parma, dove è stata un’instancabile animatrice culturale. Un grande grazie dunque a Cecila Mutti, all’Associazione San Lorenzo, alla Fondazione Cariparma e al Comune di Parma, per aver organizzato questo momento culturale su Marcel Proust, che vede la partecipazione di specialisti di altissimo livello.”

“La Fondazione Cariparma” sottolinea il consigliere Giovanni Fracasso “è lieta di sostenere questa iniziativa che è stata selezionata tra i progetti meritevoli di supporto all’interno del bando della sessione erogativa generale. Tutti i bandi della Fondazione hanno riscosso grande successo in città. In particolare la Fondazione si è posto l’obiettivo di creare – proprio attraverso la cultura – coesione, partecipazione diffusa, reti di comunità. La Giornata di studi su Marcel Proust ha un fornula particolarmente felice: da un lato vi è la ricerca, raffinata ricerca, sull’autore e sul capolavoro letterario, dall’altro si punta ad un vasto pubblico per ampliare la conoscenza delle sue opere, delle sue atmosfere, del suo viaggio. Con questa iniziativa Parma diventa ancora di più una ‘comunità proustiana’. E in fondo la nostra Parma non è altro che la più proustiana delle città.”

Per ulteriori informazioni:

Associazione San Lorenzo APS 0521-1998974

SanMartino
kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24