Annamaria Bernini (FI): “Altro parto in ambulanza sull’appenino parmense, a quando la riapertura del punto nascita?”

“Ieri una bambina è nata in ambulanza, durante il viaggio da Bedonia all’Ospedale Maggiore di Parma. Nel fare i nostri migliori auguri alla mamma e alla piccola Stella, pensiamo sia giunto il momento di ricordare al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, le sue promesse in tema di riapertura dei punti nascita dell’Appennino. Perché ormai la cronaca è piena zeppa di parti in ambulanza, avvenuti negli ultimi anni”.

“In campagna elettorale il centrosinistra aveva assicurato la riapertura, in tempi brevissimi, dei punti nascita di Borgotaro (PR), Castelnovo né Monti (RE), Pavullo (MO) e Porretta Terme (BO). I protocolli erano già pronti, il Patto per la salute già siglato. Poi, certo, c’è stata la pandemia, e tutto è passato in secondo piano. Ma i cittadini non hanno dimenticato: e ancora attendono tempi certi per vedersi restituire un servizio fondamentale per chi vive in montagna. Perché, come dico sempre, vivere sull’Appennino non può diventare una colpa. Ed è tempo, davvero, che le Istituzioni diano finalmente risposte concrete”.

Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia