Anticrisi, “variazione di bilancio già decisa”

30/03/2009
h.17.40

“La variazione di bilancio per il pacchetto anticrisi è già stata decisa prima di presentare gli interventi. Infatti non avrebbe avuto senso annunciare un piano di interventi senza essere certi di avere i soldi a bilancio”. Questa la risposta dell’Amministrazione comunale all’opposizione, che chiede una revisione del bilancio preventivo alla luce del pacchetto anticrisi.
L’Amministrazione in particolare fa sapere che i soldi sono stati reperiti da residui di credito vantati verso Fondazioni bancari e stornati dal settore Mobilità, “da progetti importanti ma meno urgenti di quelli necessari per dare una risposta seria e immediata alla crisi”.
Incarichi esterni, manutenzione fontane e piste ciclabili sono i capitoli del settore Mobilità, cui il piano anticrisi ha attinto. “Soprattutto nell’ultimo caso – fa sapere l’Amministrazione – i fondi saranno reintegrati nei prossimi mesi. E’ importante precisare – continua l’Amministrazione – che si tratta di spesa corrente e dunque non si poteva attingere nei capitoli degli investimenti”.
“Infine ci si trova costretti a ricordare ancora una volta che il ruolo del Comune, che pure ha investito risorse importanti in questo piano è ed è stato soprattutto un ruolo di strategia e governance: mettere attorno ad un tavolo numerosi soggetti esterni, in primis la Fondazione Cariparma, ma anche istituti bancari, associazioni di categoria, aziende di servizi pubblici, per presentare un piano che potesse rispondere a tutti i bisogni primari dei cittadini in stato di difficoltà: mutui, servizi, spesa, salute”.

lombatti_mar24