Bandiere a mezz’asta in Comune per ricordare le vittime del coronavirus

Bandiere a mezz’asta in Comune in segno di lutto. Il Sindaco, Federico Pizzarotti, ed il Presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Tassi Carboni, hanno osservato questa mattina, alle 12, in piazza Garibaldi, sotto il municipio, un minuto di silenzio per ricordare le vittime della tragedia legata al coronavirus, per onorare gli operatori sanitari, per darci reciproco sostegno per guardare al futuro con speranza. Contestualmente si sono uditi i rintocchi delle campane della città.

Si sono, così, uniti a tutti i Sindaci d’Italia che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza a chi è stato colpito da lutti, ma anche a chi si impegna costantemente ed è in prima linea per combattere l’epidemia. Il momento ha voluto essere anche un richiamo per trasmettere fiducia e speranza alla cittadinanza in una situazione difficile che vede i Comuni impegnati quotidianamente a rispondere alle esigenze dei cittadini.

Newsletter ParmaDaily!

Il Comune ha aderito all’appello lanciato da Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani – che, con una nota, a firma del Presidente Antonio Decaro, ha invitato tutti i Primi Cittadini d’Italia a indossare la fascia ed osservare un minuto di silenzio, nella giornata di oggi, martedì 31 marzo, alle 12, come richiesto dal Presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli, per “ricordare le vittime della drammatica epidemia, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro”.

Dopo il minuto di silenzio il Sindaco ed il Presidente del Consiglio Comunale si sono trasferiti al cimitero monumentale della Villetta, per un momento di raccoglimento intimo in ricordo di tutti i defunti vittime della pandemia e di ideale vicinanza alle famiglie di Parma che hanno perso i loro cari.

sanificazione