“Bene il controllo del territorio”

comunali2022
Lombatti

01/03/2009
h.18.20

Le azioni di controllo del territorio fatte nelle ultime settimane e i conseguenti interventi di contrasto alla microcriminalità dimostrano che è possibile e quindi necessario alzare il livello di guardia sulla sicurezza.
Questo a patto che tutte le istituzioni locali e nazionali a ciò preposte si dimostrino reattive e collaborative ad un efficace coordinamento ed impiego delle forze disponibili.
Sembrano inoltre essere particolarmente efficaci i nuovi mezzi e le nuove tecnologie che possono essere schierati nel contrasto alla criminalità. L’operazione di due giorni fa, che ha permesso l’identificazione e l’arresto di tre spacciatori, probabilmente non sarebbe stata possibile se non avesse potuto contare sull’uso di un elicottero dei carabinieri.
Proprio su questi mezzi e su un potenziamento degli organici, deve dare garanzie il Ministro degli Interni che, facendo sua la Carta di Parma, ha già dimostrato di voler affrontare con determinazione il problema sicurezza.
L’uso di nuovi strumenti per il contrasto alla criminalità era stata peraltro già proposta dall’assessore Monteverdi ed era stata censurata da chi, con un’ironia fuori luogo data la serietà del problema, aveva suggerito di usare non gli elicotteri ma direttamente i missili.
Questo a dimostrazione del fatto che la voglia di fare i bastian contrari a tutti i costi che anima taluni finisce per danneggiare non l’amministrazione ma i cittadini. 

                                                                                     Civiltà per Parma

valparmahospital