Biagio Passaro (Io Apro) replica a Vignali: “Avevamo concordato la mia candidatura. Sono allibito dalla sua smentita”

assaggiami
Lombatti

Nei giorni scorsi Biago Passaro, il ristoratore modenese di “Io apro” arrestato per l’assalto alla Cgil di Roma (caso poi archiviato per non aver commesso reati, avendo solo filmato l’irruzione), aveva annunciato tramite comunicato la sua candidatura a Parma a sostegno di Pietro Vignali. (LEGGI)

L’ufficio stampa di Vignali lo aveva smentito con una nota nella quale “precisiamo che le notizie apparse oggi sulla stampa circa la composizione di liste a sostegno di Pietro Vignali sono prive di ogni fondamento. Con i partiti e i movimenti che sostengono la candidatura civica di Vignali a sindaco di Parma non è ancora stato affrontato il tema delle liste e dei candidati alla carica di consigliere.

Passaro ha inviato alla redazione la replica che segue: “Ho visto Vignali in un hotel in centro a Parma circa venti giorni fa dove abbiamo scattato la foto che vedete e avevamo concordato che la lista ‘Io Apro – Rinascimento Vittorio Sgarbi’ avrebbe appoggiato la candidatura a sindaco di Vignali. Dopodichè ci sono state tra me e Vignali altre corrispondenze, non ultima quello dello screenshot whatsapp di cui autorizzo la pubblicazione nel quale comunicavo che sarei stato in lista, cosa che gli ho ribadito al telefono nella giornata di mercoledì. Poi ho saputo dai giornali della sua smentita e sono rimasto allibito.