Bonaccini: “Rinviata a sabato la decisione sulla proroga dell’ordinanza di sospensione di scuole, nidi e manifestazioni”

“Oggi pomeriggio ho incontrato prima i capigruppo, poi la Giunta, infine i sindaci dei comuni capoluogo e i presidenti di provincia. Ho fatto il punto della situazione e raccolto informazioni, riscontri e valutazioni. Contemporaneamente sono rimasto in contatto con le altre Regioni (Veneto e Lombardia in particolare) e col Ministro Speranza. Il Governo ha riunito nel pomeriggio la comunità scientifica per assumere un orientamento rispetto al provvedimento generale che domattina intende assumere anche in riferimento alle questioni rilevanti che abbiamo stabilito con la nostra ordinanza di domenica scorsa e che abbiamo dibattuto in queste ore. Confidiamo, come convenuto e ribadito, possa trattarsi di una determinazione ben motivata a supporto delle decisioni che siamo chiamati ad assumere anche noi.”

Lo dischiara il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

“Per queste ragioni, dopo aver ascoltato tutti e nell’attesa dell’atto del Governo, ho ritenuto di rinviare a domani ogni scelta.

Intanto ho emanato un decreto che formalizza l’istituzione dell’UNITÀ DI CRISI da me presieduta (o in mia sostituzione dal Sottosegretario) e composta da Assessore e Direttore generale alla Sanità, Assessore e Direttore agenzia protezione civile, Prefetto di Bologna (o suo sostituto), un rappresentante Anci e un rappresentante Upi. Si riunirà già domani per raccogliere le determinazioni del Governo ed assumere le decisioni conseguenti.

Infine. Circolano fake news che tutti mi state girando circa decisioni già assunte su chiusura o apertura scuole, ecc. I fatti sono quelli che vi ho riportato e vi chiedo di aiutarmi a sbugiardare le bufale e a diffondere informazioni corrette. Grazie.”