Bosi (FDI): “Sul caso Svoltare superficialità dell’opposizione del PD all’interno del consiglio comunale”

Solo dopo un comunicato con il quale il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Stefano Bosi, intervenendo sul caso Svoltare, rilevava una certa superficialità dell’opposizione del partito democratico all’interno del consiglio comunale, quest’ultimo usciva allo scoperto con alcune iniziative. Eppure l’interrogazione presentata in regione dal consigliere regionale parmigiano Massimo Iotti e la richiesta pubblica di dimissioni dell’assessore Laura Rossi, contenuta in un documento congiunto con Parma Unita e Protagonista e Gruppo Misto, ci appaiono manifestazioni tardive giacche’ promananti da una forza politica che, in comune, è opposizione ma, che, in regione governa anche grazie al sostegno di Pizzarotti che inserì nella lista di Bonaccini, l’assessore Paci.

La stessa regione a guida PD che era giunta a conoscenza delle gravi irregolarità documentali fornite dalla presunta Onlus Svoltare al comune di Parma, quantomeno a ottobre 2018. Se l’impressione resta che il PD abbia tentennato, subendo un risveglio tardivo,  il sospetto è che lo abbia fatto perché più attento a strategie  o convenienze strettamente politiche e perché sul tema della gestione dell’accoglienza dei migranti e delle relative spese sostenute, distratto dal proprio retaggio ideologico. A fine 2018 (a esposto comunale presentato) il PD era, infatti, impegnato, nelle piazze quanto nei consigli comunali, a manifestare ostilità al Decreto Sicurezza e a presentare mozioni ad esso contrarie, piuttosto che attenzionare alcuni aspetti più strettamente amministrativi. 

Annotiamo infine che Fratelli d’Italia, rispetto a quanto scritto nel documento delle opposizioni di sinistra, non chiede solo le dimissioni dell’assessore Rossi, ma, in ragione delle collegiali responsabilità politiche, anche quelle del sindaco.

Tutte considerazioni, le nostre, che trovano riscontro e chiave di lettura nelle parole finali del comunicato di PD e compagnia: la loro preoccupazione, anche oggi, davanti alla gravità della vicenda Svoltare, è che essa stia favorendo “il ritorno sulla scena delle destre cittadine”. “Un fatto che dovrebbe preoccupare non solo noi”, chiosano. Invece noi crediamo di sì: la loro preoccupazione è sempre la stessa ma in realtà è la speranza di tanti parmigiani.

Stefano Bosi – Coordinatore Provinciale Fratelli D’Italia Parma