Cambio al vertice di CePIM

steam1121

23/01/2009
h.15.40

Cambio al vertice di CePIM spa. Luigi Capitani (nella foto) prenderà da lunedì prossimo il posto di Salvatore Senese alla guida della Società che coordina lo sviluppo dell’interporto di Parma e fornisce servizi di logistica integrata.
L’avvicendamento è stato formalizzato questa mattina nel corso di un Consiglio di Amministrazione, durante il quale è stato sottolineato che la Società proseguirà nel piano di sviluppo delle linee guida già tracciate in questi mesi, senza alcun rallentamento nelle attività ma anzi con un rinnovato impulso.
Il mio obiettivo – ha esordito Capitaniè sviluppare il ruolo strategico di CePIM, lavorando perché la Società acquisisca sempre maggiore importanza/rilievo a livello sia nazionale che europeo. A questo scopo cercheremo le opportune sinergie e condivisioni con gli enti territoriali”. 
Il nuovo amministratore delegato ha già conosciuto alcuni dei rappresentanti istituzionali locali: “tutte le persone che ho incontrato – ha commentato – mi hanno dato testimonianza di voler proseguire in linea con l’obiettivo di sviluppo prefissato”.
Il presidente di Cepim, Johann Marzani, e il vicepresidente, Silvano Milioli, hanno ringraziato l’ingegnere Senese per l’operato svolto in questi anni e hanno formulato i loro auguri al nuovo a.d. Capitani.

Luigi Capitani approda in CePIM SpA dopo aver ricoperto il ruolo di Responsabile approvvigionamento Refining & Marketing di Eni (ex Agip Petroli).
Toscano di Livorno, ha 52 anni ed è un ingegnere chimico.
È in Eni da venticinque anni, e nel corso della sua carriera ha maturato una lunga esperienza nel settore petrolifero, ricoprendo diversi ruoli nell’area tecnica e arrivando a svolgere la funzione di direttore del personale e successivamente direttore di raffineria, nel polo petrolchimico di Milazzo.