Capodanno in Piazza da vivere in sicurezza: le indicazioni del Questore

Lombatti
valparmahospital

In occasione del concerto organizzato in piazza Garibaldi sabato 31 dicembre 2022 per festeggiare l’arrivo del nuovo anno sono state predisposte, su richiesta del Questore di Parma, ordinanze volte a disciplinare le modalità di svolgimento dell’evento e garantire le esigenze di ordine e di sicurezza pubblica.

È stato quindi disposto il divieto di introduzione all’interno dell’area interessata dalla manifestazione di: valigie/borse/zaini sup. 10 lt; bombolette spray di qualsiasi tipo; trombette da stadio; armi da sparo (anche per coloro in possesso di porto d’armi per difesa personale) emi oggetti contundenti di qualsiasi tipo, strumenti da punta e taglio, caschi; catene; sostanze stupefacenti; lattine, borracce, bottiglie ad eccezione delle bottigliette di plastica da 0,5 (ml) senza tappo; bastoni per selfie, treppiedi; ombrelli con punta, mazze, aste; strumenti musicali e di amplificazione sonora;  penne e puntatori laser; droni; biciclette, skateboard, pattini, overboard; artifici pirotecnici, petardi di qualunque tipo, fumogeni, razzi illuminanti e da segnalazione, sostanze maleodoranti e irritanti di qualunque tipo; animali di qualsiasi genere; persone in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’abuso di stupefacenti o persone che si presentano ai varchi di accesso con il volto travisato o che ne renda difficile l’identificazione.

Non sarà inoltre consentito l’arrampicamento sulle strutture.

Sarà, invece, consentito introdurre: medicinali con prescrizione del medico (es. insulina, antidolorifici, antibiotici); stampelle o tutori (con certificato medico); sigarette elettroniche; accendini; ombrelli senza punta (formato poket).

Inoltre, è stato disposto, dalle ore 19 e fino alla fine dell’evento:

 il divieto di somministrazione e vendita per asporto di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro o lattine, fatta eccezione per la sola somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente al pasto ad avventori seduti ai tavoli dei pubblici esercizi;

il divieto di somministrazione e vendita per asporto di bevande alcoliche con gradazione superiore a 21º contenute in contenitori di qualunque specie e materiale, fatta eccezione per la sola somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente al pasto ad avventori seduti ai tavoli dei pubblici esercizi.

Entrambi i divieti dovranno essere applicati all’interno del perimetro delimitato dalle seguenti strade, pure ricomprese: piazzale della Steccata, via Mameli, piazzale Cesare Battisti, via Mistrali, borgo XX Marzo, vicolo Leon D’oro, piazzale San Vitale, via Carolingia, via XXII Luglio, borgo del Canale, borgo San Silvestro, borgo San Lorenzo, borgo Tommasini, via Maestri, via Farini, borgo Palmia, via Cavestro, via Garibaldi, nonché piazza Ghiaia.

Dalle ore 19 e fino alla fine dell’evento, all’interno dell’area del concerto è stato stabilito il divieto assoluto di introduzione di bevande alcoliche con gradazione superiore a 5° in qualunque genere di contenitore.

Il divieto dei punti precedenti è esteso anche alle attività commerciali in sede fissa e in forma ambulante e alle attività artigianali di vendita di beni alimentari di produzione propria operanti all’interno delle aree e del perimetro sopra indicato.

Infine, i pubblici esercizi, tenuti sempre a assicurare l’effettiva fruibilità e efficienza dei servizi igienici interni ai locali, consentendone l’uso gratuito al pubblico, hanno la possibilità, a eccezione di quelli già destinatari di ordinanze e/o provvedimenti prescrittivi e/o limitativi degli orari dell’attività, di derogare agli orari di chiusura previsti dal regolamento movida, protraendo l’attività fino alle ore 2.30 del 1° gennaio 2023.

valparmahospital