Celebrazioni Airc, I Giorni della ricerca: il progetto guidato da Marcello Tiseo al Quirinale

Sarà Sergio Mattarella a celebrare il Premio alla ricerca Airc, vinto dall’équipe parmigiana di ricercatori guidati dal dottor Marcello Tiseo, nell’ambito dell’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro “I giorni della ricerca”, che si terrà lunedì 29 ottobre al Palazzo del Quirinale.

Il progetto coordinato da Marcello Tiseo, responsabile del Day hospital oncologico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e professore associato di Oncologia all’Università di Parma, era infatti risultato vincitore della selezione Airc e premiato con un contributo pari a 608 mila euro per studiare la firma genetica e metabolica dei pazienti oncologici, allo scopo di individuare coloro che potranno beneficiare dei trattamenti, conoscere i meccanismi di resistenza ai farmaci e testare nuove combinazioni in laboratorio.

Lo studio si avvale infatti della collaborazione del prof. Pier Giorgio Petronini, responsabile del laboratorio di Oncologia sperimentale, e della prof. Roberta Alfieri, entrambi del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma; di Marco Mor, docente di Chimica farmaceutica del dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma; della dottoressa Livia Ruffini direttore dell’unità operativa di Medicina Nucleare e del prof. Enrico Maria Silini direttore dell’unità operativa di Anatomia Patologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria.

Ancora oggi il tumore al polmone rappresenta la prima causa di morte per neoplasia. La ricerca degli ultimi anni ha però ottenuto ottimi risultati nel trattamento della patologia, in particolare nella sua forma più diffusa definita “non a piccole cellule”, che rappresenta circa l’85% della casistica complessiva. Su questo filone di ricerca ha preso il via, a inizio anno, il progetto di Parma.