Centro di seconda accoglienza, “parola d’ordine dialogo”

comunali2022
Lombatti

21/02/2009

In merito al centro di seconda accoglienza per immigrati di Fognano scende in campo il neo assessore ai servizi sociali Lorenzo Lasagna che parla espressamente di dialogo, confronto con la cittadinanza, sottolineando come nessuna soluzione sia ancora definitiva ma anzi come verranno valutate anche alternative, con l’obiettivo comunque di realizzare una struttura fondamentale per l’integrazione degli extracomunitari nel nostro territorio: “E’ in corso una verifica all’interno della Giunta – spiega Lasagna – con alcuni assessori quali Manfredi, Aiello e Pellacini, per analizzare il progetto e ricercare alternative”.
A questo proposito, dice Lasagna, sono già programmati incontri con gli abitanti e il Quartiere Golese: “L’Amministrazione intende scegliere la via del dialogo e nessuna soluzione verrà calata dall’alto”.
Lasagna però poi conferma l’importanza del progetto: “Un centro di seconda accoglienza non è una minaccia per la nostra comunità, ma un serio e mirato percorso di integrazione dei migranti. Parma è quarta in Italia per politiche di accoglienza anche perché ha il coraggio di proporre diversi livelli di inserimento sociale verso persone provenienti da altri Paesi.
Solo in questo modo – conclude Lasagna – potremo proseguire quella politica della tolleranza e dell’integrazione che contraddistingue la nostra città”. 

valparmahospital