Circolo Arci Faraboli Roccabianca: inaugurazione sala studio e nuovi giochi bimbi nel giardino

Il circolo Arci Giovanni Faraboli di Roccabianca si conferma fra i punti di riferimento per la promozione di cultura e aggregazione sociale nel piccolo centro della Bassa. Grazie a un finanziamento ottenuto dalla Fondazione Cariparma, è stato infatti possibile apportare due novità funzionali alla sede del circolo, ospitata nell’edificio dell’ex macello.

In un paio di stanze finora inutilizzate del piano superiore, hanno trovato spazio alcune salette, ora dedicate ai ragazzi del paese per attività di “dopo-scuola”, lettura, studio o anche come luogo per passare momenti insieme. A disposizione dei ragazzi una tv, computer con collegamento a internet, e una piccola ma significativa biblioteca (che si conta di ampliare nel tempo). Questo nuovo servizio offrirà sicuramente un piacevole luogo di incontro per i ragazzi di Roccabianca.

Le stanze sono state rimesse a nuovo con la solita maestria dal bravissimo artigiano roccabianchino Damiano Gandolfi, che non ha mancato abbellirle introducendo su una parete velati riferimenti all’arte moderna (fra Mark Rothko e Jackson Pollock), com’è solito fare nei suoi interventi.

Il nuovo spazio è stato intitolato “Sala Studio Riparty”, dal nome della bella festa estiva che i giovani dell’Arci di Roccabianca hanno organizzato per anni nelle piazze del paese, fermata purtroppo dalla pandemia, ma con la speranza di poter tornare a riproporla in futuro.

Sempre grazie al contributo di Cariparma, è stato inoltre possibile sostituire tutti i giochi per i bimbi, nel giardinetto antistante al circolo, ormai diventato un bel luogo di svago per i piccoli, con soddisfazione anche dei nonni o genitori che li accompagnano. Il rinnovato spazio per i bimbi è stato chiamato “Roccawood”, con un gioco di parole dal sapore favolistico ad accogliere in modo divertente nonni e nipotini che frequenteranno il posto.

Queste due belle iniziative di rinnovamento e miglioria sono state presentate nel pomeriggio di domenica scorsa, nel corso di una piacevole festa molto partecipata e sentita da tutto il paese, alla presenza anche del sindaco del Comune di Roccabianca (che ha patrocinato l’iniziativa), Alessandro Gattara, e del comandante della locale stazione dei Carabinieri, Luogotenente Maurizio Ampollini.

La festa ha dato anche l’occasione per incontrare e ringraziare di persona i molti volontari del circolo Arci Faraboli che tanto impegno gratuito dedicano per rendere questo luogo sempre più aperto e accogliente verso il paese, con iniziative dedicate un po’ a tutte le età.

cioccolato