Controlli alla “Fiera del Fungo” di Borgotaro: denunce e ritiri di patente per ubriachezza

proges_4_21

In occasione della “Fiera del Fungo” i carabinieri della Compagnia di Borgo Val di Taro unitamente ai militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità hanno effettuato un servizio straordinario del territorio.  Diversi i controlli per la prevenzione e repressione dei reati in genere, agli esercizi commerciali ed alla circolazione stradale. Complessivamente sono state controllate oltre 200 persone e 150 mezzi ed ispezionati 50 esercizi commerciali.  

A conclusione dell’attività un 34enne residente in provincia di Varese ed un 54enne residente a Novara gravati da precedenti di polizia sono stati denunciati per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e sanzionati amministrativamente per ubriachezza molesta.  A seguito di chiamata al numero d’emergenza 112 i militari delle Stazioni di Berceto e Bedonia sono intervenuti presso un bar di Albareto in quanto i due in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di bevande alcoliche disturbano gli avventori. Invitati dai militari ad uscire dal locale per procedere all’identificazione si rifiutavano di fornire i documenti e successivamente usavano resistenza nei confronti delle pattuglie. Diverse le sanzioni amministrative: due per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e patente ritirata per un 54enne ed un 21enne e due per ubriachezza.

In questo caso un 30enne ed un 34enne sono stati sorpresi all’interno di un bar di Borgo Val di Taro in evidente alterazione psicofisica dovuta all’uso di alcol.  Le ispezioni agli esercizi commerciali da parte dei militari dei reparti speciali hanno permesso di individuare l’occupazione di due lavoratori irregolari. Ai legali rappresentati un 49enne venditore ambulante e ad una 38enne ristoratrice è stata elevata una sanzione di 1800 euro. Per la 38enne è stata disposta anche la sospensione dell’attività per il superamento della metà degli occupanti non in regola e la segnalazione alla Azienda Sanitaria per la mancanza degli attestati formazione per il personale addetto alla manipolazione dei generi alimentari. I militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità hanno proceduto al controllo di un ristorante a Borgo Val di Taro e segnalato, la 57enne legale rappresentante, alla competente Azienda Sanitaria in quanto sono state riscontrate carenze igienico sanitarie degli ambienti utilizzati per lo stoccaggio e la conservazione degli alimenti 

Per quanto riguarda il controllo alla circolazione stradale sono state ritirate 3 patenti di guida e elevate sanzioni per quasi 5 mila euro.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma