Controlli dei Carabinieri in città: buon rispetto delle norme anti-covid

Sempre alta l’attenzione da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Parma nel controllo del territorio.

In questo ultimo fine settimana, di zona arancione, i militari, oltre ai servizi finalizzati al contrasto dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati impegnati nelle vie del centro cittadino, per verificare la corretta applicazione della normativa per prevenire il contagio da COVID-19.

I militari dei quattro presidi della città, supportati da quelli delle Squadre d’Intervento Operativo del 5° Reggimento “Emilia Romagna”, hanno vigilato al fine di prevenire assembramenti nei luoghi di maggiore ritrovo come i prati antistanti il Palazzo della Pilotta, piazza della Pace, via Farini e Cavour.

A seguito dei controlli effettuati, i militari della Stazione di Parma Oltretorrente hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un soggetto per il reato di ricettazione in quanto trovato in possesso di uno scooter risultato oggetto di furto.

Sempre a Parma, i Carabinieri hanno sanzionato tre soggetti per il mancato rispetto della normativa anti covid, tra di essi uno veniva anche deferito alla locale Procura in quanto trovato in possesso di oggetti atti ad offendere.
Infine a Colorno, nella nottata, i militari della locale Stazione hanno intercettato un’autovettura sospetta a cui veniva intimato l’alt. Gli occupanti dopo essersi dati alla fuga, abbandonavano l’auto e si dileguavano nelle limitrofe campagne.

Nel complesso, si è potuto accertare che la totalità degli esercizi commerciali e quasi tutte le persone controllate, a passeggio in città, hanno rispettato a tutti gli effetti la regolamentazione vigente.