Costi: “Minniti torna a casa, con Zingaretti. Il PD-S raduna la famiglia”

Lombatti

Nei giorni scorsi l’ex ministro Marco Minniti ha pubblicamente annunciato che appoggerà la candidatura di Nicola Zingaretti alle primarie del Pd (leggi).

Dario Costi commenta la notizia sul suo profilo Facebook richiamando le dichiarazioni dell’ex Ministro degli Interni sull’esito delle elezioni del 1948 che, purtroppo per Minniti, videro la DC di De Gasperi prevalere sul PCI di Togliatti: “Minniti, dopo essere stato il quasi candidato alla segreteria di Renzi (leggi), oggi sostiene Zingaretti che ha impostato la propria candidatura proprio sulla discontinuità con Renzi.

Allora Minniti aveva dato una quasi disponibilità per la gravità del momento e con grande senso di responsabilità.

Mi aveva colpito una frase di quella dichiarazione di quasi disponibilità: aveva detto che la ragione era proprio la sconfitta del 2018 che era stata la peggiore dopo quella del 1948.

Sconfitta nel 1948?

Per me, e non solo per me, quella del 18 Aprile 1948 era stata una vittoria della democrazia. Una “Vittoria Italiana” come scrisse Sturzo “per l’Italia, per l’Europa, per l’occidente.”

Avevo fatto proprio bene a prendere le distanze da tempo.

Oggi Minniti torna a casa.

Il PD-S raduna la famiglia.”