Dal negozio di moda “Soffio” emerge un’eleganza senza tempo (di Michele Vignali)

steam1121

Le vie del centro sono imbandite a festa, le luminarie tingono la città di luci e colori donando un’aria festosa e colorata.

Il Natale è ormai alle porte e anche le vetrine dei negozi si tingono di una luce diversa che deve saper colpire ed incantare i compratori. La città è piena di persone che si fermano a guardarle con occhi attenti e curiosi, rimanendo incantati dinnanzi a tanta meraviglia.

E’ quasi sera in Borgo Giacomo Tommasini.

Al numero 3/d c’è un negozio di abbigliamento maschile chiamato Soffio. Una bottega fatta a misura d’uomo, che sa mixare con grande cura l’eleganza maschile attraverso capi ricercati e raffinati con un taglio street ma estremamente raffinato. La vetrina natalizia è davvero un soffio di eleganza e raffinatezza, dove i capi sono esposti all’intero di cornici di legno come a raffigurare quadri preziosi o sospesi tra nuvole bianche, come ad indicare che l’eleganza è una questione di portamento, ricerca e raffinatezza che ci permette di viaggiare su una nuvola leggera e soffice.

Il negozio miscela una ricercatezza sia nel design del negozio che nei capi proposti fatti interamente in Italia da piccole aziende artigianali che producono pezzi realizzati con materie pregiate. Questo incantevole e raffinato negozio apre nell’ aprile di quest’anno da Soffio Mounir, un intraprendente e talentuoso ragazzo che dopo tanta gavetta a ‘’ pane e moda ‘’ ha deciso di fare il salto apprendo il suo primo negozio che sapesse rappresentare il suo stile.

È un’eleganza che sa parlare a più uomini di diverse età: dal teenager alla persona più adulta legata alla tradizione, che non disdegna la ricercatezza di nuovi tagli e volumi. La grande gavetta di Soffio inizia alla fine delle scuole superiori lavorando dal 2002 al 2012 per Gian Bertone uomo, portando alla nascita e affermazione di Orange di Gian Bertone. Un altro tratto importante è stata la sua esperienza da Ricchetti.

La grandezza di Soffio è quella di pensare che dopo tanta gavetta, esperienza, ricerca e amore verso il proprio lavoro c’è ancora tanto da fare e imparare! Quello che emerge da questo luogo è che l’eleganza è senza tempo e che questo concetto non potrà mai cambiare anche se i dettami della moda imporrano altre fogge.

Perché ci sarà sempre un luogo incantato dove si salverà sempre il buon gusto.

Michele Vignali