Dallatana (Vignali sindaco):“Marciapiedi invasi dalle foglie, grave pericolo per pedoni, biciclette e scooter”

Strade e marciapiedi di Parma invasi dalle foglie, che in alcune aree coprono completamente il manto stradale, rendendo pericoloso il passaggio di biciclette, scooter e pedoni, soprattutto in presenza di precipitazioni intense.

È questa la situazione che si viene a creare in molte zone della città di Parma ogni volta che piove. Nonostante Iren Ambiente e il Comune di Parma abbiano annunciato la presenza di operatori impegnati nello spazzamento e nella raccolta delle foglie in città la situazione è critica, soprattutto in alcuni punti.

La situazione è verificabile percorrendo i viali principali della città, così come le aree verdi dove si registrano le situazioni più critiche:

all’interno del parco Cittadella, già da una settimana e anche stamattina, le foglie coprono l’area pedonale e ciclabile. Quando piove, come emerge anche dalle segnalazioni di molti cittadini, tutta l’area si trasforma in una grande pista molto scivolosa: pedoni e ciclisti rischiano ogni giorno di cadere e farsi male. La Cittadella è solo uno dei punti critici, lungo viale Partigiani d’Italia la situazione non è
migliore: i viali, percorsi ogni giorno da centinaia di cittadini quando piove diventano una zona a rischio per pedoni e ciclisti.

“La situazione che si viene a creare quando piove è molto pericolosa per chi percorre le strade a piedi, in bicicletta o in scooter – sottolinea Arturo Dallatana, consigliere comunale del gruppo consiliare Vignali sindaco. “Come ci è stato segnalato da diversi cittadini le operazioni di spazzamento vengono effettuate spesso alle 5 della mattina e i residenti si lamentano per il forte rumore”.

Anche lungo viale Fratti e viale Mentana la situazione è la stessa: foglie a terra e rischio caduta per chi passa in bici lungo la pista ciclabile e quella pedonale. Nelle strade più interne, poi, la situazione è ancora peggiore: in alcune zone il manto scivoloso creato dalla presenza delle foglie bagnate copre completamente i marciapiedi. Questa situazione si somma ai problemi già riscontrati per la pulizia di strade e marciapiedi. Gli alti costi della raccolta dei rifiuti tolgono infatti risorse allo spazzamento e al lavaggio: nel piano finanziario di Iren, del resto, è prevista una riduzione dei fondi proprio per queste attività.

“In alcune zone come la Cittadella – conclude Alberto Dallatana – si crea un manto di foglie bagnate che mette a rischio la sicurezza dei frequentatori dell’area verde. Nonostante gli interventi annunciati da Iren Ambiente e dal Comune di Parma la situazione di criticità è sotto gli occhi di tutti. Chi si trova a percorrere i viali principali e molte delle strade dell’area del centro lo verifica quotidianamente, soprattutto in occasione di piogge intense. È evidente quindi che gli interventi messi in campo non sono sufficienti per garantire la sicurezza dei cittadini”.