“Dedlàdistè – Estate In Oltretorrente”

Un patto di collaborazione ispirato dal principio d’intenti comuni e dalla cura della comunità: a Villa Ester, nel cuore dell’Oltretorrente, è stato firmato il patto “Dedlàdistè – Estate In Oltretorrente”, frutto di un progetto approvato nell’ambito del Bilancio partecipativo 2019-2021 del Comune di Parma. Il Bene comune del patto di collaborazione è il quartiere Oltretorrente, inteso come esperienza di comunità, partecipazione civica, condivisione di beni e valori.

Il patto di collaborazione è stato firmato, alla presenza di Nicoletta Paci, assessora alla Partecipazione e Diritti dei Cittadini, da Debora Saccani, dirigente del Settore Associazionismo, Partecipazione e Pari Opportunità del Comune di Parma, dai referenti del CCV (Consiglio dei Cittadini Volontari) Oltretorrente, nella persona della coordinatrice Sara Deledda, e dalle Associazioni locali e singoli cittadini già coinvolti nella fase di progettazione: Massimo Manghi, presidente dell’Associazione 46+1 Amici dell’Oltretorrente, Giovanni Tedone, presidente Comitato Oltretutto Oltretorrente, Francesca Benaglia e Lorenzo Melegari, cittadini sottoscrittori del patto.
Si tratta di un patto di cura e gestione condivisa, ispirato dall’iniziativa civica e dalla partecipazione attiva, secondo cui Amministrazioni e cittadini si ritrovano a collaborare insieme e a coprogettare iniziative riguardanti il benessere della comunità.

“Questo primo patto – ha sottolineato Nicoletta Paci, assessora alla Partecipazione e Diritti dei Cittadini – rappresenta un momento di unità e coesione di intenti per le quali la partecipazione dei cittadini è fondamentale. Una sinergia in cui convogliare le forze positive per cercare di riappropriarsi di una preziosa normalità dopo il più difficile momento di emergenza sanitaria che abbiamo vissuto”.
Le azioni definite nel progetto relativo al quartiere Oltretorrente prevedono una proposta di eventi, iniziative, incontri per un’offerta ludica e culturale destinata ai cittadini residenti (ma non solo) e con l’obiettivo di valorizzare e potenziare le risorse presenti.

Nell’ambito delle progettualità, si inizia quindi mercoledì 15 luglio con la rassegna “Tutto in una notte” in strada del Quartiere: quattro serate più un evento speciale (il 15 luglio e il 29 luglio, il 19 agosto, il 2 e 16 settembre) di cinema di strada, gratuite per tutta la cittadinanza. Un progetto di relazione che, con il cinema, vuole raggiungere e collegare le persone del quartiere Oltretorrente. Quelle che lo frequentano perché lì abitano o lavorano, ma anche quelle che lo hanno sentito raccontare e non lo hanno mai conosciuto per attivare un processo di rivitalizzazione e valorizzazione fatto di partecipazione, condivisione, mescolanza.

Questa occasione avrà un filo conduttore: la notte. Film girati in una sostanziale unità di tempo, “dal tramonto all’alba”, poche ore di buio per dimostrare che, talvolta, anche i film non viaggiano come treni nella notte e anch’essi, come la vita, possono zoppicare e svelare storie imprevedibili.

Il programma
15 luglio 2020 – ore 21:30
“Perfect day” – Fernando Leòn de Aranoa – 2015
29 luglio 2020 – ore 21:30
“Clerks” – di Kevin Smith – 1994
19 agosto 2020 – ore 21:30
“I guerrieri della notte” – Walter Hill – 1979
2 settembre 2020 – ore 21:30
“Collateral” – Michael Mann – 2004
16 settembre 2020 – ore 21.30 – Evento speciale

top50_dic2018