Denunce per possesso di coltelli, lame e mazze

Carbognani
Lombatti

I Carabinieri della Compagnia di Parma, in particolare delle Stazioni di Traversetolo, Vigatto, Sorbolo Mezzani, Parma Centro, Parma Oltretorrente, unitamente al NORM – Sezione Radiomobile, NORM – Sezione Operativa e alle unità cinofile di Bologna, hanno svolto un servizio straordinario finalizzato al controllo finalizzato alla prevenzione dei reati predatori e alla repressione del fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

Durante il servizio, che ha visto coinvolti una decina di pattuglie dell’Arma, sono stati predisposti numerosi posti di controllo lungo le vie di accesso ai centri abitati; controllati oltre cento mezzi in transito e numerose persone.

Sono stati denunciati:

per il reato di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, un 32enne cittadino tunisino, residente a Parma, poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama cm.9, e modica quantità di hashish, un 20enne marocchino residente in provincia, con addosso un coltello a serramanico con lama cm.11,5 ed un 26enne dello Sri Lanka, trovato a seguito di controllo alla circolazione stradale, in possesso di due mazze;

per minaccia a P.U., i militari della Stazione di Traversetolo una 56enne italiana, in quanto a seguito del verbale di contestazione al codice della strada proferiva frasi minacciose nei confronti di un militare operante.

I Carabinieri del N.O.R.M. – Sezione Radiomobile hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 36enne italiano, residente a Parma. L’uomo, in Largo Cacciari, all’interno del parcheggio della “Metro”, a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di 1 grammo di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire 2 bilancini di precisione ancora intrisi di tracce di polvere bianca.

Sono stati svolti mirati servizi di controllo all’interno del Parco Ducale, Parco Pellegrini e del Parco di Via Verona.

All’interno del Parco Ducale, grazie all’ausilio delle unità cinofile, è stato rinvenuto, ben occultato tra la vegetazione, un involucro contenente oltre gr.3 di sostanza stupefacente del tipo hashish

Infine sono state segnalate alla Prefettura, per uso personale di sostanze stupefacenti, 3 cittadini italiani, sorpresi rispettivamente in Via Kennedy e Parco Ducale a cui sono state sequestrate dosi di hashish.

La capillarità sul territorio, elemento cardine dell’Arma dei Carabinieri, nonché la diversificazione delle specializzazioni dei militari ha consentito ancora una volta un’azione di controllo tesa alla prevenzione e alla repressione dei reati e delle attività illecite, nonché a far sentire la vicinanza dell’Arma alla cittadinanza del posto attraverso la presenza costante nel territorio.