“Donne che raccontano storie”, scelte le finaliste del concorso di scrittura con racconti autobiografici e memoir

Lombatti
valparmahospital

Sono state individuate le finaliste del concorso di racconti autobiografici e memoir nell’ambito del progetto “Donne che raccontano storie”. I loro contributi saranno utilizzati per comporre un’antologia ad hoc.

Di seguito l’elenco di coloro che sono state selezionate: Affetti stabili di Ivana Manferdelli; Al rumore ci si abitua di Simona Buffa; Autobiografia di una sconosciuta di Maurena Lodi; Autocombustione di Barbara Vuano; Brevebio di Lorenza Franzoni; Cronache da un pomeriggio di Annalisa Maitilasso; Del perché la fragola di Viviana Pistoia; Dentro al giardino di Adriana Ferrarini; Di pesi di Lisa Burger; Enamorada di Gemma Messori; In terra straniera di Laura Vicari; La città visibile di Adriana Braga; La vicina del Papa di Roberta Flamini; Lancillotto e Frosi di Enrica Rizzini; Le ginnaste di Susanna Tosatti; Leggere il tempo di Savina Tamborini; L’inventora di Nicoletta Magnani; L’onda Muta di Luciana Floris; Mia nonna di Francesca Chiesa; Parto per rinascere di Anna Groaz; Racconto di giornate di settembre di Marina Zeccoli; Sale grosso e filo rosso di Simona Sentieri; Scoiattolo di quartiere di Valeria Patera; Tette di Adelaide Basile; Un anno alla finestra di Roberta Lucarelli; Viola il mare la luna di (Anita Chieppa) pseudonimo Anita Paich; Vita di Rosa Masciopinto.



Donne che raccontano storie è un progetto di Daniela Rossi sostenuto dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Parma nell’ambito di Parma Capitale della Cultura 2020+21, in collaborazione con La Guanda, Fragili Guerriere, Ilde e Pantarei.

Si tratta di un itinerario multiforme nelle proposte, avviato con l’incontro con autrici, proseguito con i laboratori di scrittura di Memoir tenuti alla Biblioteca Guanda nel 2020 e nel 2021, che hanno prodotto testi per il libro Storie di donne (edito da Consulta librieprogetti 2021). Nel gennaio 2022 è stato presentato il bando del concorso nazionale di racconti autobiografici e memoir inediti. Si è approdati ad un concorso dedicato alla scrittura di racconti che, pur nella libertà di stile e motivazione, avessero come comune denominatore la cifra autobiografica e il memoir. Sempre parlando di memoir, nel dicembre 2021 è stata organizzata, al Palazzo del Governatore, la performance/conferenza di Tiziana De Rogatis e Chiara Lagani, tratta dal libro di Elena Ferrante L’invenzione occasionale.

Il concorso si è avvalso della collaborazione della Libreria Tuba (Roma), della Società Italiana delle Letterate, di Vita Activa Nuova (Trieste), del comitato di lettura del concorso (Francesca Avanzini, Elisa Pellacani, Daniela Rossi) e da una giuria di donne autorevoli e esperte in letteratura di genere, Maria Teresa Carbone, Fabrizia Dalcò, Viola Lo Moro, Loredana Magazzeni, Laura Minguzzi, Gabriella Musetti. A loro è spettato il compito di leggere gli scritti pervenuti al comitato di lettura del concorso e di valutarne la possibile pubblicazione in un’antologia che verrà edita e distribuita sul territorio nazionale.

valparmahospital