Emendamento Pontremolese, M5S: “Il Pd locale ha perso l’abitudine di esprimere posizioni accorte”

E‘ notorio come i colleghi del PD locale abbiano, da tempo oramai immemore, perso l’abitudine ad esprimere posizioni politiche accorte e lungimiranti, ed anche per quanto riguarda la questione “Pontremolese”, dobbiamo ammettere non essersi smentiti.

Appare infatti evidente dal comunicato stampa (LEGGI) da loro appena pubblicato, dove, l’emendamento approvato in Commissione Bilancio della Camera proprio sul raddoppio della Pontremolese viene presentato come prodotto dal Vice Presidente PD Andrea Orlando.

Purtroppo per loro, la realtà, (facilmente riscontrabile attraverso gli atti relativi depositati presso la Camera dei Deputati) è che l’emendamento votato è frutto di una riformulazione di due emendamenti distinti, uno a firma del ligure Orlando e uno a prima firma del Deputato emiliano Davide Zanichelli (M5S).

Sarebbe stato sufficiente un breve approfondimento per sapere che al ministero erano giunti gli interessamenti su queste proposte emendative sia dal ministro piacentino De Micheli, sia dal sottosegretario genovese Roberto Traversi del M5S.

Oppure, come ultima istanza, bastava leggere l’antecedente Comunicato Stampa del deputato Zanichelli, che spiegando l’iter con cui si era arrivati a questo risultato, in maniera molto corretta riconosceva il lavoro svolto anche dal collega Orlando.

È surreale che in una fase politica, dove il PD nazionale sta facendo pressioni sul Movimento 5 Stelle per portare a compimento alcune alleanze in visione delle prossime regionali e amministrative, a Parma lo stesso PD dimentichi completamente il lavoro del partner di Governo.

Auspichiamo si tratti davvero dell’ennesima dimenticanza da parte dei colleghi locali del PD, ma ci pare lecito chiedere se, il fronte comune circa doverose battaglie politiche locali quali il raddoppio ferroviario della Pontremolese, l’elettrificazione della linea ferroviaria Parma-Brescia (anch’esso atteso da anni dai numerosi pendolari parmigiani che ne usufruiscono nonostante gli antichi disagi) e lo stop all’allungamento cargo della pista dell’aeroporto Verdi possa definirsi ufficialmente confermato o se piuttosto il PD locale voglia cogliere anche tali occasioni per puerili e autoreferenziali battaglie di facciata, a danno del pubblico interesse.

Insomma anzichè plaudire per il positivo risultato collettivo, per Parma e la sua provincia, il PD si dimostra per l’ennesima volta orientato a piantare la bandierina.

Firmato da tutti i consiglieri comunali 5 stelle della provincia di Parma.
Bimbi Sala Baganza
D’Andrea Salsomaggiore Terme
Albiero Sorbolo Mezzani
Guernelli Colorno

top50_dic2018