Enrico Letta in città: “Parma capitale europea con prospettive ambiziose. Sono contento delle scelte fatte qui per le comunali”

Carbognani
Lombatti

“Oggi abbiamo iniziato a creare le condizioni per una svolta in una città che ha bisogno del Partito Democratico non solo per i nostri valori profondi: Parma è una grande capitale europea, deve esserne più consapevole, anche perché uno sviluppo ulteriore nel legame tra la storia della città, il suo presente e le prospettive ambiziose che merita è possibile”.

Ha dichiarato il segretario nazionale PD Enrico Letta, in occasione dell’ultimo appuntamento della giornata di visite a Parma a sostegno del candidato sindaco della coalizione “Uniti vince Parma”, Michele Guerra, che si è svolto al circolo culturale “Tre Viole Amatori Parma Rugby” di via San Leonardo.

“Grazie del lavoro che avete fatto: ne sono testimone, l’ho visto, l’ho accompagnato. É stato un lavoro importante, con grandissimo senso di responsabilità e sguardo lungo. Sono molto contento delle scelte fatte, la strada è quella giusta, i parmigiani lo stanno capendo” ha proseguito il segretario nazionale PD.

“Oggi il segretario Letta ha visto il mondo della cooperazione, dell’impresa, della Parma solidale, della Parma resistente, portando un fiore al monumento delle Barricate nell’anno del centenario – ha detto il candidato sindaco della coalizione “Uniti vince Parma” Michele Guerra, facendo riferimento all’omaggio portato al monumento di piazzale Rondani, un gesto, quello di deporre un fiore rosso presso la stele commemorativa, accompagnato da lunghi applausi. “I diritti sono al cuore del nostro programma per la città dei prossimi cinque anni: le energie e le sensibilità della coalizione hanno trovato spazio anche nelle sue diverse realtà, abbiamo il dovere di mettere tutta la nostra competenza e affidabilità al servizio di Parma”.

In precedenza il segretario Letta e il candidato sindaco Guerra hanno fatto visita alla sede Anmic di Parma, la più grande associazione di tutela e rappresentanza di persone con disabilità di Parma e provincia: “Ringraziamo l’onorevole Letta per aver voluto visitare la nostra associazione, conoscere i nostri servizi, i nostri progetti e le nostre attività: con la sua cultura del sociale ha sempre anticipato, nei decenni, riforme di dignità in tema di inclusione sociale – ha detto Walter Antonini, presidente Anmic Parma -Questo ho chiesto anche all’onorevole Letta, che Parma possa essere laboratorio per sperimentare buone prassi, di livello nazionale, per l’innalzamento della qualità di vita delle persone con disabilità a scuola, nel lavoro e nella vita di tutti i giorni”. Oltre all’Anmic, Enrico Letta ha fatto visita, all’interno della stessa struttura, alla biblioteca del Cepdi, Centro Provinciale di Documentazione per l’integrazione scolastica, lavorativa e sociale, con circa 8mila volumi esclusivamente dedicati alla disabilità.