“Essere genitori di adolescenti oggi”

Lombatti

15/12/2009
14.00

“Essere genitori di adolescenti oggi” è il libro, realizzato dal Comune di Parma – Agenzia al Benessere e Creatività Giovanile – e dall’Azienda USL di Parma, che affronta, in modo semplice ma articolato, “il mestiere” di genitore di adolescenti da differenti punti di vista. Nasce dalle esperienze che Comune e AUSL hanno fatto in questi anni attorno alle tematiche adolescenziali ed è rivolto a quei genitori che si interrogano sulla loro esperienza di accompagnamento educativo.
Avere figli dai 12 ai 20 anni è oggi un’impresa affascinante e complessa. Se avessimo chiesto ai nostri genitori di descrivere il loro compito avremmo ricevuto risposte che mettevano in primo piano l’obiettivo di dare ai figli i mezzi di sussistenza immediata e futura (mangiare, lavoro, studio).
Oggi al centro delle preoccupazioni di chi ha responsabilità educative ci sono temi e sensibilità assai diverse: si realizzerà? sarà felice? E’ già così per i più piccoli, ma in adolescenza queste preoccupazioni si acuiscono anziché diminuire. Un po’ come se l’avvicinarsi del momento in cui il genitore consegnerà il figlio al mondo ne mettesse in luce le paure, né amplificasse i fantasmi sul futuro che egli non ha mezzi per assicurargli.
Ma gli adolescenti di oggi sono anche sensibili e creativi interpreti della postmodernità, sono abili tecnologi della comunicazione, materia nella quale eccellono, sono esteti narcisi e un po’ fragili cresciuti nella complessità delle relazioni.
I criteri educativi che i genitori hanno appreso quando erano figli sono, dunque, largamente inattuali. Devono elaborarne di nuovi ed utili per i loro figli di oggi.
In questo testo è possibile trovare qualche indicazione utile in questa direzione.
Un’ottantina di pagine, diversi capitoli – ognuno dei quali può essere letto in modo abbastanza indipendente dagli altri – per gettare una luce diversa sullo stesso oggetto: essere genitori di adolescenti.
Il libro inizia con l’intervista di gruppo a 8 genitori di adolescenti. Gabriele Balestrazzi apre le porte di un ipotetico salotto, nel quale si discute tra genitori sull’esperienza di avere figli teen-agers. Una lettura molto viva, animata da diverse domande, quali, ad esempio: “Che rapporto c’è tra genitori e figli?”, “Quali differenze di rapporto tra genitori e figli maschi e genitori e figlie femmine?”, “Come viene gestita la separazione dei genitori, nel rapporto con i figli?”, “Quali problemi si incontrano nell’essere genitori?”, “Conta più la qualità o la quantità del rapporto?”, “Comunicare con i propri figli, quanto è faticoso?”, …
Nel capitolo “Adolescenti qui oggi”, Alfonso Bellettini, Fabio Vanni e Claudia Zilioli affrontano i temi dello sviluppo fisico, sessuale, cognitivo e sociale dei ragazzi, della famiglia oggi, dalla famiglia etica alla famiglia affettiva, la questione identitaria (Chi sono?) e la fine dell’adolescenza ed il passaggio alla prima età adulta, restituendo la loro esperienza clinica e quanto emerso nei tanti incontri fatti con genitori, insegnanti, allenatori.
Due giovani psicologi, Jody Libanti e Giorgia Morini hanno ricavato una ragionata ed aggiornata bibliografia dei testi in lingua italiana, che trattano dell’essere genitori di adolescenti.
L’ultimo capitolo è dedicato, infine, ai servizi rivolti ai giovani ed alle loro famiglie, offerti dall’Azienda USL di Parma – come lo “Spazio giovani”, il “Programma adolescenza e giovane età”, “Mondo teen”, l’ “Unità di strada”, il “Drop in”, il “Filo diretto A-B” – e dal Comune di Parma – come l’ “Informagiovani”, l’ “Eurodesk”, il “Centro giovani”, il “Montanara”, “Baganzola” e l’ “Ex Federale”.
Il libro è scaricabile gratuitamente dai siti www.comune.parma.it e www.ausl.pr.it
“Essere genitori di adolescenti oggi” è a cura di Fabio Vanni. I testi sono di: Gabriele Balestrazzi, Alfonso Bellettini, Gustavo Pietropolli Charmet, Claudia Zilioli. Hanno collaborato: Laura Briozzo, Luigi Donati, Jody Libanti, Francesco Mazzeo, Elisa Mazzola, Giorgia Morini, Paola Ziliani.
Il libro è stato realizzato grazie al contributo dei Piani di Zona – tavolo giovani – dei Comuni di Parma, Sorbolo, Colorno, Mezzani, Torrile e nasce dal progetto “Essere genitori di adolescenti oggi” che l’Azienda USL e il Comune di Parma hanno realizzato in questi anni.

DICHIARAZIONI
Esperienze e riflessioni come quelle contenute in questa pubblicazione – afferma Lorenzo Lasagna rappresentano un importante contributo e una testimonianza della qualità irripetibile e del valore del crescere. Il Comune di Parma ha sempre scelto di agire nel pieno rispetto delle agenzie educative esistenti, prima tra tutte la famiglia, ma non vuole sottrarsi alla propria responsabilità di concorrere allo sviluppo e alla costruzione di una città educante. Una comunità nella quale i giovani siano risorse e diventino i primi protagonisti del loro star bene.
I servizi sanitari – afferma Giuseppina Ciotti hanno il compito di modulare le loro risposte in base all’evolversi della domanda che emerge dalla popolazione. I giovani e le famiglie sono soggetti sociali importanti, ma complessi e mobili. I ragazzi e le ragazze che di questa famiglia fanno parte sono fra i più esposti all’evoluzione che la nostra società sta vivendo.
La loro domanda di cura richiede risposte specifiche, appropriate, altamente qualificate. Il Distretto di Parma dell’Azienda Usl sta monitorando con particolare attenzione i servizi a loro dedicati sia nell’area della cura che in quella della promozione della salute e del benessere.
”