Festa di Liberazione 2019 a Baganzola

assaggiami
Lombatti

VENERDÌ 6, SABATO 7, DOMENICA 8 SETTEMBRE 2019

Festa di Liberazione 2019 – Baganzola (PR) – campo sportivo f.lli Mordacci

VENERDì 6 SETTEMBRE
–> ore 20.30 – Dibattito – Autonomia regionale, NO alla secessione dei ricchi!

La discussione sul disegno di autonomia regionale differenziata è solo momentaneamente interrotta dalla crisi di governo. Per la Lega rimane un obiettivo strategico al fine di favorire le Regioni del Nord in una secessione silenziosa, di fatto la “secessione dei ricchi”. Ma quali effetti potrebbe avere l’autonomia differenziata su salari, scuola, sanità?

Ne parleremo con:

  • Roberta Roberti, Consigliera comunale, Comitato Salviamo la Costituzione Parma
  • Nando Mainardi, Direzione nazionale Rifondazione Comunista
  • Gianluigi Trianni, L’Altra Emilia-Romagna, Forum Per Il Diritto alla Salute

–> ore 22.00 – Tupamaros in concerto
Il ritorno dei Tupamaros, storica combat folk band nata nel 1995

SABATO 7 SETTEMBRE
–> Ore 21.00 – Comizio di Stefano Galieni, membro della Direzione nazionale del PRC

La sicurezza che vogliamo? E’ quella dei diritti, del lavoro dignitoso per tutt* contro precarietà e sfruttamento, del rifinanziamento del welfare, dell’investimento in scuola e sanità pubbliche, delle politiche abitative che assicurino per tutt* il diritto all’abitare, di un reddito di base, dello stop ai processi di privatizzazione, della riconversione ecologica dell’economia. Come costruire un’opposizione alle politiche liberiste degli ultimi governi? Come tener aperta la strada dell’alternativa?

–> ore 22.00 – Concerto – AmorYRevolución. Araceli De Andrès e Corrado Pessina in concerto
Chitarra, voce, clarinetto e il sax del partigiano Bruno Veloci, affidato dalla famiglia di Bruno al maestro Corrado Pessina per l’occasione.
Canzoni d’amore e di rivoluzioni, di poeti spagnoli e sudamericani con testi in castigiano e catalano. Violeta Parra, Victor Jara, Joan Manuel Serrat e altri…

DOMENICA 8 SETTEMBRE
–> ore 18.30 – Dibattito – PRIT. Emilia-Romagna nella morsa di smog e cemento
Per un bilancio critico delle scelte ambientali e infrastrutturali della giunta Bonaccini

La Regione Emilia-Romagna ha approvato da poco il Piano Regionale Integrato dei Trasporti, PRIT 2025. Un Piano strategico che delinea il futuro infrastrutturale della nostra Regione, definendo linee di indirizzo e opere rispetto alle quali investire ingenti risorse pubbliche.
Quale futuro ha in mente per noi la giunta Bonaccini? Un futuro grigio, grigio smog, asfalto e cemento, con l’ampliamento della rete autostradale regionale, e, guardando alla nostra provincia, con la conferma dell’investimento nell’ampliamento e riconversione cargo dell’aeroporto di Parma. E’ davvero questo ciò di cui ha bisogno la nostra Regione, già gravemente compromessa dall’emergenza smog (ormai strutturale) e da processi di cementificazione continua? Quali alternative possibili per una mobilità sostenibile?

Ne parleremo con:

  • Enrico Ottolini, WWF Parma
  • Stefano Lugli, Segretario regionale Partito della Rifondazione Comunista
  • Umberto Rovaldi, Esperto di mobilità dolce, ideatore e progettista della Ciclovia Nazionale Ti-Bre Dolce
    (In attesa di conferma da parte di altri relatori)

–> ore 20.30 – presentazione fumetto – Un cuore ribelle. Il fumetto in memoria di Soemo Alfieri
a cura dell’Anpi di Parma, con la partecipazione del cantautore Rocco Rosignoli. Il fumetto “Un cuore ribelle”, tratto dall’omonima autobiografia, racconta alcuni tra i momenti cruciali della Resistenza parmense, dall’arresto del distaccamento Griffith alla fucilazione di Giordano Cavestro, il tutto visto con gli occhi del giovane partigiano Soemo.

–> ore 22.00 – concerto – Road to Jersey. Un tributo al folk rock americano
Viaggio acustico nella migliore musica d’autore americana. Springsteen, Vedder, Young, Cash, Dylan, REM, Waits…insieme ad alcune sorprese sonore…
con: Alberto Padovani (voce, chitarra, armonica), Emilio Vicari (voce, chitarra), Enrico Fava (piano)

Tutte le sere: dibattiti – bancarelle – concerti – cucina popolare. CUCINA APERTA DALLE ORE 19.30

L’ingresso a dibattiti e concerti è libero e gratuito.

“Per un mondo in cui saremo socialmente uguali, umanamente differenti, totalmente liberi” Rosa Luxemburg (1919-2019)

comunali2022