Festeggiamenti per il 25 aprile 2016: il Comune di Parma impegna 80.000 euro. E ricerca sponsor

Lombatti

Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale di Parma sarà impegnata per realizzare, in collaborazione con la Provincia di Parma e il Comitato per le celebrazioni del 25 Aprile, una serie di manifestazioni celebrative del 25 Aprile – Festa della Liberazione “per riaffermare i valori della libertà, della pace e della convivenza democratica”, che comprenda un evento di spettacolo musicale serale in Piazza Garibaldi, nonché una serie di iniziative culturali da tenersi in vari luoghi e spazi cittadini.

Il Comune di Parma ha deliberato una spesa massima di 80.000 euro (leggi delibera) per realizzare i seguenti interventi:

1. ingaggio artisti sia per la serata del 25.04.2016 in Piazza Garibaldi, che per le ulteriori iniziative culturali di spettacolo da tenersi in vari luoghi cittadini nel periodo delle celebrazioni della Festa di Liberazione 2016, in particolare nei giorni 23, 24 e 25 aprile 2016;

2. servizio di fornitura e montaggio di copertura per palco e di tutte le strutture, attrezzature ed impianti audio e luci necessari e attinenti, comprese le correlate dichiarazioni e certificazioni inerenti la sicurezza, l’acustica, gli impianti elettrici e i rispettivi corretti montaggi;

3. servizio di supporto organizzativo, logistico e amministrativo per le iniziative di spettacolo, con presidio delle strutture site in piazza, e relative incombenze amministrative

4. incarico di coordinatore della sicurezza

5. servizio di controllo a tutela dell’incolumità dei presenti durante il concerto

6. adempimenti obbligatori relativi al pagamento dei diritti Siae;

7. servizio di sorveglianza notturna delle strutture

8. servizio di soccorso pubblico con impiego di n. 2 infermieri, se necessario, in base alle eventuali disposizioni della Prefettura di Parma

9. servizio di vigilanza antincendio, se necessario, in base alle eventuali disposizioni della Prefettura di Parma”.

Il Comune di Parma rende noto che “verranno ricercati eventuali sponsor tecnici tramite avviso pubblico”. In particolare “l’iniziativa culturale sarà inserita tra quelle per le quali verrà richiesta la sponsorizzazione di Intesa Sanpaolo in virtù del contratto di tesoreria tra Comune di Parma e Intesa Sanpaolo”.

PrD