Fidenza: allontanamento da casa per un 42enne dopo un lungo periodo di minacce e violenze alla convivente

proges_4_21

Nei scorsi giorni, i Carabinieri della Compagnia di Fidenza, coordinati dalla Procura di Parma, hanno eseguito, nei confronti di un 42enne italiano, un’ordinanza di misura cautelare dell’allontanamento della casa familiare con contestuale divieto di avvicinamento e comunicazione con le persone offese, emessa dal GIP del Tribunale di Parma (Giudice dott. Alessandro Conti).

L’indagine trae origine dalla denuncia, presentata ai Carabinieri della Stazione di Fidenza dalla convivente dell’uomo a gennaio 2021, dopo diversi anni di riferite minacce e violenze.

Nella denuncia sono raccontati diversi episodi di minaccia e di violenze psicologiche che avrebbero generato nella persona offesa un forte stato d’ansia e paura per l’incolumità del figlio minorenne.

Il Giudice per le Indagini Preliminari, alla luce degli elementi indiziari acquisiti, sulla base delle dichiarazioni raccolte, ritenendo integrata la gravità indiziaria, ha disposto la misura cautelare a carico del 42enne dell’allontanamento della casa familiare con contestuale divieto di avvicinamento e comunicazione con le persone offese.

Il Procuratore della Repubblica dott. Alfonso D’Avino