Forum Terzo Settore di Parma: “No alla soppressione della riduzione al 50% dell’Ires”

Il Forum del Terzo Settore di Parma e Provincia, a nome di tutte le associazioni di promozione sociale, del volontariato e della cooperazione sociale del nostro territorio esprime una ferma opposizione all’emendamento che sopprime la riduzione al 50% dell’IRES (art.6 DPR 601/1973) per i soggetti persone giuridiche che operano in molti settori, tra cui assistenza sociale, sanità, beneficenza, istruzione.

Come ha ben detto il portavoce del Forum Nazionale Claudia Fiaschi: “E’ assurdo che debba essere proprio il Terzo settore a pagare l’accordo con l’Europa. Un prezzo alto: da una prima stima, solo per il primo anno, il volontariato italiano andrà a versare 118 milioni di euro. Un provvedimento che ci sembra particolarmente penalizzante, soprattutto in relazione al periodo transitorio in cui si attende la piena entrata in vigore della Riforma del Terzo Settore”.

Giovanni Galli, Portavoce del Forum del Terzo Settore di Parma e Provincia

cioccolato