Friggeri (Energia Democratica): “Primarie non sono un dogma, ma non può esserci assoluta continuità con questa amministrazione”

proges_4_21
Daniele Friggeri

“Nessuno ha intenzione di sfasciare coalizioni ma il Pd deve esserne protagonista. Le primarie sono il metodo definito dallo Statuto per la scelta dei candidati alla carica di sindaco, ma non sono un dogma. Se emergesse una figura capace di ricompattare le diverse istanze e ricomporre le fratture potremmo anche evitarle, ma sicuramente non in un’ottica di assoluta continuità con questa amministrazione. La città ha bisogno di nuove forze e nuove energie. La classe dirigente del Pd locale esprime qualità e competenze e ha nomi che possiamo mettere in campo anche subito”

Così Energia Democratica entra nuovamente nel dibattito politico che, con il passare delle settimane e l’arrivo a Parma dei dirigenti nazionali si è ulteriormente scaldato.

“Apprezziamo l’interesse dimostrato – commenta il coordinatore provinciale Daniele Friggeri – ma all’interno di un partito che si definisce democratico le valutazioni sulle questioni locali spettano agli iscritti e agli elettori. Rispettiamo le opinioni personali e riconosciamo che, in generale, siano corrette, ma solo chi vive questa realtà tutti i giorni, in mezzo ai cittadini, può conoscere le esigenze del territorio”.