Gazebo Lega Parma: 2.600 firme e 150 nuovi tesserati

2600 firme e più di 150 nuovi tesserati Lega. Questo è il bilancio della due giorni di gazebo della Lega a Parma, presente nelle piazze di tutta la provincia. Le migliaia di adesioni a sostegno delle petizioni lanciate da Matteo Salvini, per dire no alla sanatoria pro-immigrati irregolari, contro i vitalizi e per fermare le cartelle di Equitalia, confermano il consenso di cui gode la Lega.

“Stop cartelle esattoriali, stop clandestini e stop vitalizi. Dietro questi semplici slogan c’e un progetto di speranza. Progetto che la Lega costruisce nelle piazze e nelle strade, dialogando con tutti i settori della società civile – dichiara il senatore leghista, Andrea Ostellari, Commissario Lega Emilia – Salvini Premier – I cittadini di Parma vogliono essere liberi di ripartire, senza lo spettro di una burocrazia invadente, senza un fisco nemico dell’impresa, senza corsie preferenziali per chi arriva da lontano e non ha alcuna intenzione di contribuire al benessere della Comunità. La partecipazione ai gazebo di sabato e domenica lo testimonia: siamo il riferimento di tanti cittadini che, nonostante il caldo, hanno scelto di essere protagonisti di una rivoluzione pacifica – prosegue Ostellari – Il mio ringraziamento va a loro e ai tanti sostenitori che hanno contribuito all’organizzazione dei banchetti, senza chiedere niente in cambio”.

“A Parma e provincia abbiamo visto code ai banchetti e grande entusiasmo, anche da parte di persone che non si erano mai avvicinate alla Lega – spiega Sabrina Alberini, commissario provinciale Lega Salvini Premier – In tutto abbiamo raccolto 2600 firme e 150 nuove tessere. Un risultato che ci onora e ci spinge a fare sempre meglio”.

top50_dic2018