“High School Snow” a Pratospilla

13/01/2009
h.12.30

Si è svolta oggi la presentazione dell’iniziativa “High School Snow”, alla presenza del Presidente della Comunità Montana Appennino Parma Est Stefano Bovis e di Maurizio Ruvidini, gestore dell’impianto di Pratospilla.
La stazione sciistica di Pratospilla, insieme al Distretto Turistico Appennino Parma Est e al Parco dei Cento Laghi propone una imprendibile offerta per tutte le scuole di Parma e provincia.
A Pratospilla sarà infatti gli studenti che decideranno di passare una giornata di scuola al fresco potranno godere della neve a zero euro.
Infatti lo skipass giornaliero, per le scuole di Parma e Provincia, nei giorni feriali, sarà totalmente gratuito, dando la possibilità a tutti i ragazzi di godere a tutto tondo di sci e snowboard.
Ai gruppi, che devono essere almeno di 20 alunni, sarà data la possibilità di scorrazzare sulla neve di Pratospilla e di divertirsi come più si preferisce. Insieme all’utilizzo dell’impianto per la discesa si potrà infatti accedere a prezzi agevolati anche a lezioni con istruttori di sci o, per esempio, a gite accompagnati da guide ambientali escursionistiche qualificate che, con le ciaspole ai piedi, illustreranno i segreti percorsi dell’Appennino parmense.
Chi non se la sente di mettere gli sci o le ciaspole ai piedi, attrezzatura che potrà anche essere noleggiata in loco, avrà la possibilità anche semplicemente di scivolare in bob, starsene al sole o godere delle differenti attività personalizzate, anche con la possibilità di permanere a Pratospilla per un periodo prolungato usufruendo di offerte promozionali comprendenti anche ristoro e alloggio.
L’ottimale manto nevoso che quest’anno ha ricoperto le cime parmensi rende questo periodo perfetto per far scoprire ai ragazzi gli sport invernali o anche semplicemente per farli godere di una gita all’aria aperta che gli insegni ad amare la montagna, in tutti i suoi aspetti.
La Comunità Montana Parma Est, e con essa il Distretto Turistico – ha commentato il Presidente Stefano Bovisha da sempre appoggiato con particolare sensibilità le iniziative che incoraggiano i giovani ed in particolare le scolaresche alla conoscenza e all’amore del territorio montano. Permettere ai ragazzi in età scolare di godere di vantaggi che, anche dal punto di vista economico, consentano visite e attività sportive ha un valore importantissimo, perché lega la fervida sensibilità dei giovani ai luoghi che li ha visti più felici. Un investimento sul futuro insomma per vincere la difficile scommessa del rilancio economico ed ambientale della montagna”.
L’offerta turistica di Pratospilla – aggiunge il Presidente del Parco dei 100 Laghi Agostino Maggiali è un esempio riuscito di collaborazione tra pubblico e privato che vede protagonisti il Parco del 100 Laghi, il Distretto Turistico Appennino Parma Est, la Cooperativa Torricella e ParmaSport. Una sinergia significativa che credo fornisca la formula per una collaborazione spendibile sul territorio e che speriamo abbia l’effetto di far riscoprire questa località bellissima ma troppo poco conosciuta“.
La crisi va affrontata con nuove idee, è da questo concetto che è nato il progetto che vede protagonista la stazione turistica di Pratospilla – commenta Maurizio Ruvidini della Coop. Torricella che gestisce la stazione sciistica -. In pratica si abbatteranno i costi per l’organizzazione di giornate – settimane bianche per tutte le scolaresche che decideranno di usufruire di questa iniziativa, avente lo scopo sia di divulgare attività divenute negli ultimi anni troppo onerose per le famiglie che di riscoperta dei nostri preziosi territori da parte dei più giovani.”