I concerti del Boito: quarto appuntamento col progetto di trascrizioni delle sinfonie di Beethoven

comunali2022
Lombatti

Nuovo appuntamento del progetto dedicato all’integrale delle Sinfonie di Beethoven trascritte per organici da camera, ideato dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” nell’ambito della rassegna “I Concerti del Boito”. Sabato 4 dicembre alle 17.00, nell’Auditorium del Carmine, sarà la volta della Sinfonia n. 7 op. 92 e della Sinfonia n. 8 op. 93.

Interpreti ne saranno, come sempre, studenti e docenti del Conservatorio di Parma. La Sinfonia n. 7 sarà eseguita nella trascrizione per due pianoforti a otto mani di Theodor Kirchner dai docenti Giulio Giurato, Roberto Guglielmo, Pierluigi Puglisi e Claudia Rondelli. La Sinfonia n. 8 sarà invece proposta nella trascrizione inedita per doppio quintetto di Nicolò Azzena (Jessica Gabriele, flauto; Nicola Falvella, oboe; Serena Capizzi, clarinetto; Alessandra Brunori, fagotto; Andrea Russo, corno; Nicolò Perego, violino primo; Emanuele Trivioli, violino secondo; Rachele Stefanelli, viola; Caterina Ferrari, violoncello; Tommaso Baldi Cantù, contrabbasso; Nicolò Azzena, direttore). Si potranno poi ascoltare anche la composizione di Luigi Abbate 346, Heiligenstadtstrasse per nastro magnetico (2002) e, in prima assoluta, la composizione Lottava Beethoven per due pianoforti e percussioni, ispirata all’Ottava Sinfonia di Beethoven e composta da Luigi Abbate con gli allievi della sua classe di Composizione: Stefano Campanini, Daniele Molinari, Rosita Piritore. Gli interpreti saranno Stefano Campanini e Rosita Piritore (pianoforti), Samuele Galvanin, Camillo Maddonni e Luigi Piro, (percussioni). Dirige Nicolò Azzena.

“I Concerti del Boito” sono inseriti nel programma ufficiale di Parma Capitale Italiana della Cultura 2021. Per accedere a tutti gli eventi è necessario essere in possesso del green pass. I concerti sono a ingresso gratuito con prenotazione consigliata compilando il form a questo link: www.conservatorio.pr.it/calendario-eventi-estate-2021.

mariolodi
valparmahospital