I tifosi della Roma e una cittadina donano un monitor per i bambini della Pediatria d’urgenza del Maggiore

Collettore di gioco in ospedale e collettore di solidarietà: è infatti tramite Giocamico, l’associazione che segue gli aspetti ludico ricreativi all’interno della struttura pediatrica del Maggiore, che è stato aggiunto un prezioso monitor mindrey alla dotazione strumentale della Pediatria generale e d’urgenza dell’Ospedale dei bambini “Pietro Barilla”.

Unendo le forze dei donatori, la signora Giovanna Cugini e il Roma Club CDLVI, Giocamico ha potuto consegnare al direttore della struttura Icilio Dodi e alla coordinatrice infermieristica Giuseppina Nicosia un monitor trasportabile al letto del paziente per controllare i parametri vitali.

“Era l’ottavo nano che ci mancava – dice scherzando Giuseppina Nicosia – con questa donazione tutti i letti della degenza al piano terra dell’Ospedale dei bambini sono monitorati e collegati alla centralina di controllo nella stanza degli infermieri”. Ai ringraziamenti si è unito il personale sanitario con i medici Claudio Ruberto e Monica Rubini e il direttore Icilio Dodi “Davvero grazie a Giocamico a Giovanna Cugini e ai tifosi della Roma perché il controllo da remoto dei nostri pazienti consente risposte tempestive e puntuali ai loro bisogni di cura”.

 

Anatomia della fine del civismo a Parma (di Andrea Marsiletti)

 

 

“Noi lo abbiamo fatto col cuore, col cuore grosso, mezzo giallo e mezzo rosso” aggiungono i tifosi del Roma Club CDLVI che sottolineano come il nome del loro club esprima, in numeri romani i 456 chilometri, che separano piazza Garibaldi a Parma dall’ingresso dell’Olimpico a Roma. Alla consegna dell’assegno Massimiliano Falcione, Tommaso Nocera, Gianluca Giovagnoli, Stefano Araya. Oltre a Giovanna Cugini da alcuni anni amica dell’associazione.

­­­­­­­­­­­­­­­­­­­