I ragazzi della 3° C

05/01/2009

Anni ’80. I ragazzi della 3ªC è una serie televisiva italiana della fine degli anni ’80 (clicca qui per rivedere la sigla iniziale della 1° serie, con un brano tipicamente eighties!).
Il telefilm, ambientato dell’Italia anni ottanta, racconta le vicende di una classe del liceo “Leopardi” di Roma, nel percorso verso gli esami di maturità. Consta di tre stagioni per un totale di 33 episodi trasmessi dal 1987 al 1989 su Italia 1, una delle reti Fininvest (oggi Mediaset).
La serie era caratterizzata da un umorismo basato su gag e battute a ripetizione continua, senza tempi morti e, pur concedendosi qualche termine colorito, senza mai scadere nella comicità volgare tipica delle commedie di quegli anni.
Gli studenti protagonisti della serie sono nove: quattro ragazzi e cinque ragazze. Ognuno di loro rappresenta un “tipo” di studente, con le sue caratteristiche e il suo background culturale. Di alcuni di loro possiamo anche conoscere i genitori, spesso la causa primaria dei loro comportamenti stravaganti. Anche se non era previsto un protagonista assoluto, i personaggi di Chicco, Massimo e Bruno sono quelli maggiormente coinvolti nel vivo dell’azione e della trama, in tutti gli episodi. In particolare Chicco è da considerare come il vero leader della classe. Anche se i personaggi sovente si prendono in giro gli uni con gli altri, oppure vi sono delle rivalità interne, il gruppo appare sempre molto unito e pronto ad aiutare i compagni in difficoltà.
Questi i mitici personaggi: Enrico “Chicco” Lazzaretti (il carismatico trascinatore della classe); Bruno Sacchi (il tipico ragazzo di periferia); Massimo Conti (il belloccio e sportivo del gruppo); Sharon Zampetti (bella e ricca figlia di un industriale milanese nell’ambito dei salumi; è la più snob della compagnia); Daniele Rutelli (il bambino cresciuto, al punto che dorme succhiandosi il pollice); Rossella Schnell (l’eterna fidanzata di Daniele); Benedetta Valentini (la bella dark, appassionata di letteratura e cinema orientale); Elias e Tisini (le secchione della classe).
Gli altri studenti della classe sono personaggi praticamente ininfluenti.
Eh sì, altro che “Notte prima degli esami”!!!!

lodi_12dic