Il 6 agosto si terrà il Toro Nagashi in piazzale della Pace

Per il settimo anno consecutivo la Biblioteca Internazionale “Ilaria Alpi” del Comune di Parma, in collaborazione con la Comunità Giapponese di Parma, invita tutta la cittadinanza a partecipare alla commemorazione della festività di Toro Nagashi che si svolgerà giovedì 6 agosto, a partire dalle 20.30, inpiazzale della Pace.toro pr

L’iniziativa si rivolge ad un pubblico trasversale proponendo un ricco programma con appuntamentipensati ad hoc per coinvolgere i bambini. Già dalle 20.30 sarà infatti presente in piazzale della Pacel’Happybook delle Biblioteche Comunali con una selezione di libri legati al Giappone e contestualmente la Biblioteca di Alice proporrà ai più piccoli il Kamishibai, o teatro d’immagini, una forma espressiva tradizionale giapponese di narrazione per immagini. I racconti Kamishibai sono un invito alla lettura, a raccontare e fare teatro in luoghi inediti (giardini, scuole, biblioteche, ludoteche,..) creando un forte coinvolgimento tra narratore e pubblico.

Alle 21 si aprirà la cerimonia Toro Nagashi con canti tradizionali e letture di poesie; alle 21.20 Angela Zaffignani racconterà la storia dell’Albero del Kaki, l’unica pianta sopravvissuta alla bomba nucleare di Nagasaki, per questo divenuta simbolo di rinascita e di pace tra i popoli. Quindi, dopo l’esibizione ditamburi giapponesi TAIKO Fuden Daiko del Tempio di Fudenji, avrà luogo la cerimonia conclusivadove, presso la vasca di Piazzale della Pace, verranno affidate all’acqua le lanterne in un gesto simbolico di una comunità che si vuole impegnare per un mondo fondato sulla pace, sull’incontro e sulla condivisione reciproca.

Tutti sono invitati a partecipare: le lanterne saranno in distribuzione a libera offerta e il ricavato sarà devoluto a sostegno di iniziative per il ripristino degli spazi danneggiati dall’alluvione del 13 ottobre 2014.

Il Toro Nagashi è una cerimonia che viene celebrata ogni anno in Giappone e con la quale, rifacendosi ad una tradizione antichissima, si commemorano anche le esplosioni atomiche di Hiroshima (6 agosto 1945) e Nagasaki (9 agosto 1945). Di origine buddhista, il Toro Nagashi conclude la festività dedicata agli antenati, lo Obon, durante la quale particolari lanterne di carta vengono affidate alla corrente dei fiumi o alle maree dell’oceano per guidare gli spiriti dei defunti verso il mondo altro.