Il cane poliziotto Barak scova quasi due etti di droga nel parco Falcone e Borsellino 

Nella giornata di ieri la Polizia di Stato di Parma ha effettuato mirate operazioni di controllo straordinario del territorio al fine di contrastare la commissione di reati, prevenire situazioni di violenza e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

 Gli equipaggi dell’UPGSP supportati da alcune pattuglie del reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e da un team di cinofili antidroga della Questura di Bologna, hanno attentamente controllato il Parco Nord, il Parco Falcone e Borsellino e il Parco Ducale e le zone adiacenti alla stazione ferroviaria.
Sono state impiegate complessivamente nr. 8 pattuglie.

Grazie all’infallibile fiuto di Barak, gli agenti hanno rinvenuto presso il parco Falcone e Borsellino nascosta tra i cespugli in totale 170 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e 10 grammi di sostanza stupefacente de tipo marijuana.

Lo stupefacente è stato sequestrato a carico di ignoti.

Nel corso dei posti di controllo predisposti lungo le arterie di accesso alla città, infine, sono state identificate 125 persone e controllate 38 macchine.   Elevate 4 sanzioni al codice della strada.

Questura di Parma

lombatti_mar24