Il Laboratorio Video Ferri Corti di Cabiria premiato a Brescello al concorso “La piazza più bella del mondo”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Il Laboratorio Video Ferri Corti della Cooperativa Sociale Cabiria è stato premiato al Concorso “La piazza più bella del mondo” organizzato dall’Associazione INCIA Brixellum con il patrocinio del Comune di Brescello e della Fondazione Paese di Don Camillo e Peppone. I video partecipanti dovevano essere incentrati sulla piazza del Comune reggiano per valorizzarne la bellezza e la storia.

La Cooperativa Sociale Cabiria ha ottenuto il premio con il video “La storia in piazza”: due bizzarri personaggi capitati a Brescello per una rievocazione in costume passano in rassegna diversi angoli della piazza. Tra statue parlanti, carri armati russi e un dialogo alla loro maniera tra Don Camillo e Peppone, i due straniti protagonisti fanno conoscere in pochi minuti il piccolo grande mondo di Brescello in una chiave delicata, divertita e sottilmente ironica.

 

† Terra Santa 11 – Il Santo Sepolcro, il luogo più sacro del mondo (di Andrea Marsiletti)

 

Alla premiazione, venerdì 17 novembre, hanno partecipato i ragazzi che animano il Laboratorio Video Ferri Corti, da molti anni uno dei nodi – assieme a numerosi altri Laboratori creativi – dei percorsi di riabilitazione che la Cooperativa Cabiria gestisce con il Dipartimento di Salute mentale di AUSL Parma. Il Laboratorio Ferri Corti si riunisce tutte le settimane e produce video e corti che partecipano regolarmente a concorsi nazionali e internazionali.

«Questi riconoscimenti sono importanti per noi» – dice il Responsabile dei servizi socio-assistenziali di Cabiria, Mirco De Riva – «Sono il ritorno esterno che il lavoro che facciamo ha un importante valore terapeutico anche perché è un lavoro fondato su competenze, saperi, tecnica. Il nostro Laboratorio prevede incontri di redazione, sceneggiatura, studio e pratica delle tecniche di girato e di montaggio». Il Presidente della Cooperativa Giovanni Piancastelli sottolinea che le attività di laboratorio sono oggetto di un importante investimento per Cabiria: «Da poco più di un anno abbiamo aperto Mental Pot, un polo culturale a Parma in via Catullo 12, dove trovano spazio il Laboratorio Video e laboratori di scrittura creativa, fotografia, teatro. È un centro vivace, creato per dare slancio alle attività riabilitative, ma aperto a tutti come luogo di incontro, scambio, mescolanza tra persone con storie e vissuto differenti, nel territorio e per il territorio».

Casa Bambini
lodi_maggio24
SanMartino
kaleidoscopio