“Il PD è una Cassandra che sbaglia le previsioni”

comunali2022
Lombatti

28/02/2009
h.17.50

“Ci sono Cassandre che nelle loro tragiche previsioni ci prendono, come quella omerica, e ci sono Cassandre che disegnano per gli altri scenari di terribili calamità e catastrofi che poi finiscono per ritorcersi contro loro stesse, e una di queste ultime è il Pd di Parma”.
Così il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Luigi Giuseppe Villani, ha commentato, polemizzando contro gli infausti presagi degli esponenti del Partito Democratico, l’annuncio della nomina del nuovo capogruppo del listone di maggioranza nel Consiglio comunale a Parma.
Secondo il consigliere regionale di Forza Italia – PDL, “Il centrosinistra a forza di gufare che la maggioranza era divisa, in balia delle correnti, che il gruppo unico si sarebbe spaccato in mille rivoli partitici, non solo si ritrova di fronte una maggioranza più unita che mai a sostegno del sindaco Vignali e del programma di governo voluto dai cittadini, ma si trova a fare i conti con lo sfacelo del Pd a livello locale e nazionale: un tutti contro tutti fatto di segretari e sindaci che si dimettono, faide correntizie, base in rivolta.
Nel fare gli auguri al nuovo capogruppo di Impegno per Parma Gianfranco Zannoni e alla sua squadra, perché con la loro azione in Consiglio comunale continuino a rafforzare l’azione dell’amministrazione comunale, vogliamo ricordare agli esponenti del PD, che non siamo distratti riguardo al naufragio del loro stesso partito, dei suoi clan, dei suoi apparati, delle sue correnti. La stessa nomenclatura che si trascina da decenni. Non basta ogni tanto cambiare simbolo, se vuole essere un interlocutore credibile, il Pd dovrà cambiare una volta per tutte stile e persone”.

valparmahospital