Ingegneria gestionale, una sfida verso il futuro: trenta studenti dell’Università di Parma tornati dall’America

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Sono trenta le studentesse e gli studenti del corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale dell’Università di Parma che hanno appena terminato il semestre al NJIT (New Jersey Institute of Technology), una tra le più prestigiose università del New Jersey, con cui l’Ateneo di Parma collabora da vent’anni. Il NJIT ha un’offerta didattica a 360 grandi in ambito tecnico con laboratori all’avanguardia dove ragazze e ragazzi ricevono una formazione non solo teorica ma anche applicativa.

Solo nell’ambito degli Stati Uniti d’America, attraverso la collaborazione con il NJIT, il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma ha attivi quattro percorsi con doppia titolazione (nei corsi magistrali di Ingegneria Gestionale, Ingegneria Meccanica, Engineering for the Food Industry e Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio). Al termine del percorso accademico si ricevono due titoli di laurea magistrale: italiano e americano, legalmente riconosciuti nei rispettivi Stati. Aspetto senz’altro importante, questo, soprattutto da un punto di vista curriculare, come è dimostrato anche dal fatto che le laureate e i laureati vanno poi a ricoprire ruoli rilevanti in prestigiose realtà nazionali e internazionali. È sulla base di questo concetto che si basa il prestito d’onore concesso da Crédit Agricole Italia a supporto delle spese che studentesse e studenti dovranno sostenere durante il percorso e che sarà restituito dopo l’inserimento nel mondo del lavoro.

 

† Il cosmismo: la teologia bolscevica della resurrezione dei corpi e dell’immortalità (di Andrea Marsiletti)

 

Giovedì 15 giugno alle 16.30 nell’aula D della Sede Didattica di Ingegneria e in modalità telematica su Teams (a questo link https://urly.it/3vh79) è in programma l’incontro di presentazione per studentesse e studenti interessati al percorso di doppio titolo (double degree) in Ingegneria gestionale (corso di laurea magistrale) con il New Jersey Institute of Technology. All’appuntamento parteciperanno gli organizzatori, per fornire tutte le informazioni necessarie, ma anche studentesse e studenti appena tornati dagli Stati Uniti per portare la loro diretta testimonianza.

In apertura i saluti istituzionali della Prorettrice alla Didattica e Servizi agli studenti Sara Rainieri, del Direttore del Dipartimento di Ingegneria e Architettura Antonio Montepara, del docente Paolo Cova e del Responsabile della UO Internazionalizzazione di Ateneo Alessandro Bernazzoli. A seguire la descrizione del progetto formativo da parte del coordinatore Roberto Montanari (Università di Parma), la presentazione dei supporti finanziari del progetto (Michela Barella, Crédit Agricole Italia), il piano degli studi e gli aspetti organizzativi/procedurali (Lucia Orlandini  e Simona Bertocchi, Università di Parma) e le esperienze dirette delle studentesse e degli studenti dell’anno accademico 2022-2023.

lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino