“Intrapprendere”, a scuola di cooperazione

Lombatti
valparmahospital

Le altre notizie pubblicate oggi
(non più in homepage)
___
29/05/2010
h.11.20

Venerdì mattina (28 maggio), presso la Camera di Commercio di Parma si è tenuta la cerimonia di premiazione di Intrapprendere, progetto di Legacoop Parma rivolto alle scuole superiori del territorio, il cui obiettivo è diffondere la cultura cooperativa in termini imprenditoriali e valoriali. Al tavolo dei relatori sono intervenuti Giovanni Mora, presidente di Legacoop, Paolo Buzzi, vicensidaco di Parma, Manuela Amoretti, assessore alla Formazione professionale e alle Politiche del lavoro della Provincia di Parma, Gian Paolo Gatti, vicepresidente della Camera di Commercio, Mauro Giordani, direttore di Legacoop Emilia Romagna, e Paolo Andrei, presidente della commissione giudicatrice. La manifestazione, moderata da Massimo Cirri, noto conduttore di Caterpillar, trasmissione di Rai Radio2, è proseguita con la presentazione dei progetti imprenditoriali da parte delle classi partecipanti all’edizione 2009-2010: ITAS Bocchialini III C, ITC Bodoni IV B Mercurio, ITIS Da Vinci IV A Meccanica, ISISS Giordani IV B TGA, ITC Melloni IV A IGEA, ITC Paciolo-D’Annunzio IV A – B IGEA.
Quest’anno il primo premio consistente in un assegno di 2.000 euro se lo è aggiudicato Domocons, la cooperativa simulata costituita dagli studenti dell’Istituto Bodoni, la seconda classificata è stata la classe del Da Vinci con l’impresa Metal Domestic e gli altri quattro istituti hanno condiviso il terzo podio parimerito. Mora ha dichiarato con soddisfazione: “Il tratto fondante della cooperazione è il legame con il territorio e il fatto che l’impresa cooperativa è fatta soprattutto di persone. Questa esperienza dimostra ancora una volta che questi valori sono sempre attuali e attrattivi soprattutto per i giovani”.
Anche Buzzi ha sottolineato come “lo spirito giovanile sia il fattore su cui puntare per guardare al futuro dell’economia con ottimismo”. Amoretti ha posto l’accento sulla responsabilità etica che contraddistingue la cooperazione, aspetto apprezzato anche da Cirri che ha detto: “La cooperazione è un grande sistema che intreccia aspetti sociali, umani e imprenditoriali solidi”. In tutti i progetti sono emersi l’entusiasmo, la passione e le competenze maturate dai ragazzi durante i corsi tenuti in classe da Loretta Losi e Vanessa Sirocchi di Legacoop Parma. Intrapprendere rientra nella rete regionale Bellacoopia, e si avvale del sostegno di Camera di Commercio, CoopSette e Camst.

valparmahospital