La ditta Theras di Salso inserita tra le 50 migliori aziende italiane di successo

assaggiami
Lombatti
Da sinistra: Cristiano Ferrari (Direttore Generale di Theras Lifetech) e Carlo Pisani (Direttore Generale di Theras Biocare)

Una vittoria doppia quella di Theras che merita il titolo di “Campione della Crescita 2022” dopo aver superato una rigorosa selezione tra 25mila aziende italiane, collocandosi tra le top 50 aziende. Lo ha fatto con entrambe le realtà giovani e dinamiche guidate da Cristiano Ferrari (Theras Lifetech) e Carlo Pisani (Theras Biocare).

Una formula vincente di due aziende di Salsomaggiore che hanno saputo imporsi sul mercato grazie all’accurata selezione di prodotti altamente tecnologici e discreti come il microinfusore senza fili (Omnipod) che rilascia l’insulina e l’innovativo misuratore di glicemia in continuo (Dexcom G6) e i sistemi di neurostimolazione (Omnia Nevro).

“Questa edizione ha amplificato il valore di questo premio per molteplici motivi. Innanzitutto la soddisfazione dei risultati in un momento così delicato come quello della pandemia – commenta Cristiano FERRARI, Direttore Generale di Theras Lifetech – al punto tale di meritarci un premio tra le top 50 imprese più virtuose. Si aggiunge poi il riconoscimento del lavoro di squadra e la comune passione di entrambe le aziende Lifetech e Biocare che hanno segnato la differenza per superare le difficoltà di questi mesi. Continua e cresce l’impegno a voler mantenere l’elevato standard di qualità ed eccellenza che ci caratterizzano, offrendo soluzioni innovative, eticamente e socialmente sostenibili per migliorare la qualità della vita delle persone con diabete e con dolore cronico”.

La selezione dell’Istituto tedesco leader nelle indagini di mercato (Itqf), è stata fatta da una lista iniziale di oltre 25mila imprese con alto tasso di crescita. Questo processo ha portato alla selezione delle 600 aziende più competitive in base alla crescita media annuale registrata nel triennio 2017-2020, con un fatturato aggregato di 14,7 miliardi di euro nel 2020. Per loro la crescita è stata del 50% in più rispetto al 2017, con quasi 30mila posti di lavoro creati. Di queste, oltre la metà è concentrata nel centro-nord del Paese (Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna e Veneto) e attive in 5 settori strategici (prodotti industriali, tecnologia, vendita marketing, alimentare e servizi consulenza).

“Siamo grati di questo riconoscimento che sottolinea quanto il raggiungimento del successo di un’azienda come la nostra – precisa Carlo PISANI, Direttore Generale di Theras Biocare– sia una sintesi di eccellenza dei servizi erogati, di scelte accurate dei prodotti e di profonda professionalità gestionale. E’ costante e massiccio il nostro investimento per ottimizzare il servizio di assistenza e potenziare le risorse interne ed esterne. E’ in questo modo che siamo riusciti ad estendere e completare il concetto di “care”, che oltre a mantenere i livelli di eccellenza tecnologica, soddisfa anche quelli assistenziali: non a caso li definiamo T-Care”.

 

comunali2022