La Fondazione su Intelligenza Artificiale e Big Data (IFAB) accoglie il Gruppo Chiesi come nuovo socio

Lombatti
valparmahospital

IFAB, la Fondazione su Intelligenza Artificiale e Big Data, ente con sede al Tecnopolo di Bologna, annuncia che Chiesi, gruppo biofarmaceutico internazionale orientato alla ricerca, è nuovo socio Partecipante. Ad oggi, anche grazie a questo nuovo ingresso, la Fondazione conta complessivamente 23 soci, che si prevede andranno ulteriormente ad aumentare per la fine dell’anno.

Da una parte IFAB si prefigge di consolidare l’hub Europeo dell’Intelligenza artificiale e dei Big Data che andrà a concentrare infrastrutture già esistenti nel Tecnopolo di Bologna con l’arrivo del supercomputer Leonardo gestito da Cineca (80% della capacità di supercalcolo nazionale e oltre il 20% di quella europea). Dall’altra la Fondazione si è posta come capofila del Centro Nazionale HPC, Big Data e Quantum Computing che si candida a utilizzare fondi del PNRR per rafforzare e far evolvere l’infrastruttura digitale nazionale per la ricerca e l’innovazione e creare un ecosistema basato su partnership pubblico-privato per sfruttare appieno tale infrastruttura.

Chiesi è un’azienda biofarmaceutica globale spinta dal desiderio di migliorare la qualità di vita dei pazienti, delle loro famiglie e delle comunità, tramite prodotti e servizi innovativi, ma anche migliorando i trattamenti esistenti e sostenendo i pazienti e chi gli sta vicino durante l’intero percorso di malattia.

“Chiesi ha aderito con entusiasmo all’iniziativa portata avanti da IFAB, la cui aspirazione e i cui metodi di lavoro incontrano i valori aziendali di innovazione attraverso il co-sviluppo e l’integrazione con le eccellenze del territorio. Grazie alla collaborazione con altre realtà aziendali, locali e nazionali, Chiesi potrà contare, per le proprie attività di R&S, sul supporto di nuove tecnologie e di competenze specialistiche in campi come il calcolo scientifico ad alte prestazioni e la data science. L’ecosistema di imprese, gruppi accademici e consorzi per il trasferimento tecnologico che sta fiorendo attorno al Tecnopolo di Bologna ed al nuovo sistema di calcolo Leonardo, fornirà indubbiamente molteplici occasioni di confronto tecnico-scientifico ed opportunità di creare nuovo valore attorno alle persone, ai prodotti e al territorio” – ha commentato Andrea Casazza, Global Technical Development Head del Gruppo Chiesi.

Siamo orgogliosi di annunciare l’ingresso del nuovo socio Chiesi e che la compagine societaria di IFAB si stia arricchendo. IFAB vuole essere l’orchestratore del sistema di eccellenza che si è andato creando in ambito della transizione digitale in Emilia-Romagna, con l’obiettivo ultimo di connettere le aziende al Centro Nazionale e al rilevante sistema di innovazione che si va costituendo intorno al Tecnopolo” – spiega Marco Becca, Direttore di IFAB “I soci IFAB hanno infatti l’opportunità di attivarsi concretamente e partecipare in prima linea a una serie di iniziative che vedono anche importanti possibili applicazioni nel campo medicale ottenendo soluzioni innovative a problemi complessi per il proprio business, aumentando le competenze delle proprie risorse coinvolte,  sviluppando idee e progetti innovativi” conclude.

valparmahospital