La lista “Per Parma 2032” si presenta: “Abbiamo chiesto la candidatura a sindaco alla persona giusta che non si sottrarrà”

Questa mattina, presso il complesso Cubo di Via Spezia, i Comitati cittadini Parma in centro, Cittadella per Parma, San Leonardo che verrà presentano la lista civica “PER PARMA 2032” che si presenterà alle prossime amministrative per l’elezione del Sindaco di Parma ed il rinnovo del Consiglio Comunale.

Presenti alla conferenza stampa: Cristina Menozzi, da sempre cuore e anima del progetto, Avv. Sandro Milani, Presdiente del Comitato Parma in centro, Avv. Isabella Grassi, Presidente Comitato Cittadella per Parma, Gianluca Zoni, Presidente Comitato San Leonardo che verrà, Avv. Francesca Zanetti, VicePresidente Comitatao Parma in centro e Luni Colla consigliera comunale gruppo misto.

Oggi, la gente comune – dice Cristina Menozzi- si aspetta che i propri governati locali mettano tra le loro priorità la qualità di vita dei loro cittadini. Importante contribuire alle grandi problematiche globali, ma occorre innanzitutto pensare a quella famiglie, a quegli imprenditori a quelle persone che oggi rischiano di scendere sotto la soglia minima di povertà. Amiamo Parma e vogliono impegnarsi per riavere un Governo della città che lavori innanzitutto per fare gli interessi di noi parmigiani.

La strada intrapresa da questa amministrazione comunale,- sostiene Sandro Milani – già tre anni fa era discutibile. Oggi, a fronte delle emergenza che stiamo vivendo, appare non solo anacronistica ma del tutto inadeguata. Di fronte a queste sfide, la nostra, invece, rappresenta una proposta condivisa tra chi vive quotidianamente i problemi della città, che darà valore e opportunità alle comunità locali di quartiere, ma avendo come obiettivo unitario lo sviluppo dell’intero nucleo urbano.

Parma oggi è oggetto di importanti proposte progettuali – interviene Isabella Grassi – alcune già avviate, che sembrano ognuna fine a se stessa senza una ben precisa visone strategica di sviluppo futuro. Soprattutto, invece che farne occasioni di opportunità per unire i cittadini, sono state trasformate in elementi di divisioni e contrapposizione. Il nostro è il progetto di città libero da pregiudiziali ideologiche, fondato su principi di buon senso che vuole unire i parmigiani in un percorso comune di sviluppo

Per Gianluca Zoni: “Insicurezza, degrado urbano e disagio sociale sono criticità rimaste senza risposta. Gli esercizi commerciali e artigianali, spina dorsale dell’economia locale e fondamentali presidi territoriali per sicurezza e socialità, sono in ginocchio.Servono proposte capaci di affrontare con successo le difficili sfide che attendo Parma e Parmigiani già a partire da oggi.

Oggi non serva uno scontro ideologico – dice Luni Colla- ma, un confronto aperto con tutti coloro che condivideranno le nostre proposte o addirittura apporteranno idee che possano migliorarle, ma fuori da ogni diatriba tra schieramento di parte.

Per la candidatura a Sindaco – conclude Francesca Zanetti – abbiamo chiesto la disponibilità ad una personalità che, grazie alla sua esperienza, capacità e coraggio, riteniamo possa affrontare con successo le sfide che ci attendono. Per serietà ci ha chiesto alcuni giorni per decidere, ma, conoscendolo, ci aspettiamo non si sottrarrà a questa nostra chiamata per la città.

cioccolato