“La protesta degli studenti non si fermerà”

Le altre notizie pubblicate oggi
(non più in homepage)

___
21/12/2010
h.10.00

“Siamo tanti, tantissimi, e le intimidazioni che arrivano dal governo, dalla Ministra Gelmini e anche dai rappresentanti locali del PdL e della Giunta Comunale non ci feriscono minimamente. Siamo ben consapevoli di quello che ogni giorno portiamo in piazza: le nostre idee, le nostre rivendicazioni, la nostra protesta, ma anche la nostra proposta.
Una proposta – continua Pellerzi – per il bene di tutti gli studenti medi ed universitari; una scuola ed un’università pubbliche creatrici di idee ed eccellenza per il bene del nostro paese, ma per farlo bisogna opporsi con tutte le nostre forze a questo DDL Gelmini, il quale non fa altro che privatizzare le università, precarizzare la ricerca e i ricercatori e rendere sempre più buio il futuro di noi giovani.
Non siamo ‘quattro gatti’ vicesindaco Buzzi, siamo migliaia solo a Parma, si immagini in tutta Italia.
Noi giovani dell’Italia dei Valori di Parma siamo sempre stati a fianco delle associazioni studentesche, come Sinistra Studentesca, e continueremo ad esserlo, per portare un’idea della Politica diversa da quella che ci vogliono propugnare da Roma e dai Portici del Grano.
Per tutte queste ragioni – conclude il giovane esponente IdV – la protesta non si fermerà, continueremo ad urlare il nostro sdegno nei confronti di un governo che taglia fino a 10 Miliardi di euro a Scuola, Università e Ricerca, e non contento vuole darci la ‘stangata’ finale con il DDL che approderà a breve al Senato.”

Commenta l’articolo sul forum: clicca qui!

lombatti_mar24