Lavezzini fuori dalla Coppa Italia

01/02/2010
h.14.00

Non basta un ottimo primo tempo al Lavezzini Basket Parma per ribaltare il meno 6 dell’andata e, purtroppo, nemmeno per contenere il troppo forte Taranto che si sbarazza nel finale delle parmensi col punteggio di 65 a 39. Davanti a 1600 spettatori scatenati coach Michelini schiera dall’inizio Milica Micovic, Ajanovic, Halman, Zara e Screen.
Il tecnico di casa Ricchini risponde con Wambe, Brunson, Greco, Siccardi e David. A sorpresa l’ex di turno Summerton parte dalla panchina per un problema ad un ginocchio. A questa grave assenza si deve aggiungere il fatto che la connazionale Jennifer Screen era pure lei malconcia, sempre ad un ginocchio. Pertanto, di fronte ad una corazzata come la compagine pugliese tenere testa per un tempo è già stato un miracolo.
Si perché Parma parte bene, sembra esser messa meglio in campo e termina il primo quarto addirittura in vantaggio: 13 a 15. Sugli scudi soprattutto Zara ed Ajanovic ed una difesa impenetrabile. Le padrone di casa sembrano subire le parmensi e ciò accade sin verso la fine del secondo parziale quando le rossoblù iniziano a carburare ed a premere sull’acceleratore.
Il match in questa fase è di una intensità pazzesca. Dopo l’intervallo la partita diventa a senso unico ed il Cras prende progressivamente il largo. In questa situazione l’allenatore gialloblù inizia a dar riposo a Screen ed a dare spazio alle giovani quali Bestagno, autrice di una tripla e Vaccari che realizza nel finale il suo primo canestro in serie A della carriera. Al 30’ le campionesse d’Italia sono già avanti di 20 punti e l’ultima frazione di gioco è pura accademia.
Il Cras vola con merito alla Final Four di Coppa Italia 2010 che si disputerà il 6 ed il 7 marzo. Parma se ne torna a casa a leccarsi le ferite ed a preparare l’incontro di domenica prossima a Sesto San Giovanni. Un match determinante per l’accesso alla griglia dei playoff.
Il prossimo appuntamento casalingo per Franchini e compagne è in programma per domenica 14 febbraio quando a far visita alle parmigiane arriverà l’altro squadrone del campionato: l’Umana Venezia. Il salto a due è previsto come al solito alle ore 18.

lombatti_mar24