Le pagine Facebook di Pizzarotti, Massari e Stocchi “interagiscono” contro il Coronavirus. I giornali online di Parma primo vaccino alle fake news (di Andrea Marsiletti)

Mai come in questa emergenza Coronavirus i social network e i giornali online hanno avuto un ruolo così importante.

Le pagine dei sindaci sono diventate una fonte indispensabile di informazioni per i loro cittadini, per conoscere quali attività posso rimanere aperte o devono chiudere, quali negozi o supermercati fanno la consegna a domicilio, l’estensione del contagio, i nuovi orari dei servizi pubblici…

I siti di informazione di Parma stanno facendo un numero di accessi elevatissimo, pubblicando in tempo reale notizie di pubblica utilità, per di più a valenza sovracomunale o cittadina. Aggiungo: sono i siti di Parma che mettono online le notizie vere, le note dell’AUSL, l’andamento dei contagi, gli appelli dei medici, sono loro il vero vaccino alle fake news diffuse da cittadini e da giornalacci nazionali.

Ma di che numeri stiamo parlando su Facebook?

L’unico parametro utilizzabile e confrontabile è quello delle “interazioni”. Facebook definisce e calcola le “interazioni” come “il numero delle volte in cui le persone hanno interagito con i post della pagina mediante ‘mi piace’, commenti, condivisioni e molto altro”.

Orbene, i numeri di alcune pagine di sindaci della nostra provincia sono impressionanti.

Il sindaco con più interazioni è Federico Pizzarotti: nell’ultima settimana ne ha ottenute 308.000, una quantità superiore alla quasi totalità dei primi cittadini italiani, anche di città ben più grandi di Parma.

Al secondo posto c’è il sindaco di Fidenza, Andrea Massari, che, al di là delle sue 142.000 interazioni in una settimana, è oggettivamente l’amministratore locale più attivo sui social in materia di Coronavirus, quello che interpreta per primo i decreti del Governo elaborando degli “spiegoni” che poi sono condivisi (o meglio, copiati) da tutti gli altri sindaci della provincia di Parma e non solo, quello che fa le dirette video. Diciamolo, in questo momento la pagina Facebook di Massari ha la stessa autorevolezza della pagina dell’AUSL.

Sul podio il primo cittadino di Colorno, Christian Stocchi (32.000 interazioni in un Comune di 9.000 abitanti), sindaco da meno di un anno ma già uno dei più apprezzati della provincia di Parma. Una comunicazione sempre puntuale, nel merito, ragionata, rispettosa di tutti… non solo sul Coronavirus.

Si precisa che sindaci come Nicola Cesari, Alessandro Fadda, Filippo Fritelli sono molto presenti su Facebook ma utilizzano un “profilo” e non una “pagina” e quindi i loro numeri non sono conoscibili.

Molto bene anche le pagine dei sindaci di Montechiarugolo Daniele Friggeri (28.500), di Noceto Fabio Fecci (19.300), di Fontevivo Tommaso Fiazza (7.000).

Bravissimo il sindaco Diego Giusti, che fa 6.900 interazioni in un Comune come Bore di 666 abitanti. Chapeau!

Andrea Marsiletti

sanificazione