Le pecorelle di Dio

steamdic2020

18/03/2009

Metal Daily

I Lamb of God sono un quintetto groove metal americano, tra i maggiori esponenti del cosiddetto New Wave of American Heavy Metal. Sono originari di Richmond, Virginia e le maggiori ispirazioni del gruppo sono Slayer, Machine Head e Pantera.
Lo stile della band è facilmente accostabile al thrash metal o post-metal con evidenti richiami a sonorità death metal.
Le tematiche sono varie: si va dalla politica al capitalismo, dalla storia dell’America alla guerra fino alla religione.
Le origini della band risalgono al 1990, quando Chris Adler, Mark Morton e John Campbell erano compagni nella stessa università.
Dopo la conclusione degli studi, Mark Morton si sposta a Chicago per aspirazioni personali, ma la band continua ad esistere. Subentra un altro chitarrista, Abe Spear e successivamente anche il cantante Randy Blythe.
Il nome della band a quei tempi era Burn The Priest ed era sotto contratto con la Legion Records. Morton decide di ritornare nella band e poco dopo viene inciso un album discografico, intitolato Burn The Priest. Abe abbandona la band e al suo posto subentra il fratello di Chris Adler, Will Adler.
Un anno dopo l’entrata di Will Adler, la band cambia nome in Lamb of God e firma un contratto con la Prosthetic Records.
Nel 2000 esce New American Gospel e la band va in tour per circa 2 anni, facendo conoscere così il “marchio” Lamb of God ovunque.
Nell’autunno del 2003 i LOG sono sono pronti per dare vita all’album successivo dal titolo Ashes of the Wake. Dopo aver registrato tre album per etichette indipendenti, utilizzando tutto il tempo desiderato, i LOG si ritrovano a registrare in 5 mesi il nuovo album, ma questo non intacca per nulla l’alto livello qualitativo del gruppo; ne esce un album che corona 10 anni di sacrifici e sudore.
Nel 2006 la Epic Records pubblica Sacrament, quinto album della band che in seguito parteciperà all’Unholy Alliance Tour, un tour mondiale organizzato dagli Slayer in compagnia anche di Children of Bodom, Mastodon (sostituiti dagli In Flames nella parte europea del tour) e Thine Eyes Bleed.
Nel 2009 pubblicano il loro sesto album intitolato Wrath.
Una curiosità: quello che si scatena durante i concerti dei Lamb of God è probabilmente la più violenta forma di pogo a cui è possibile partecipare.
Prima del pezzo con il quale gli americani chiudono le loro esibizioni essi incitano il pubblico a dividersi in 2 schieramenti, i quali poi ad alta velocità si scontreranno. Tale forma di pogo è nota con il nome di “Wall of Death”.


Guarda il video del brano “Laid to rest”.

lodi_12dic