Maltempo, a Fidenza non si sono registrati danni o allagamenti

steam1121

L’ondata di maltempo che ha colpito Fidenza nel fine settimana, ed è ancora in corso, non ha causato danni particolari. Determinanti sono state le opere di regimentazione delle acque, di sistemazione degli argini e di pulizia dei fossi messe in atto nel 2015 dall’Amministrazione comunale. Una task force composta da tecnici comunali, Polizia municipale, Emiliambiente, San Donnino Multiservizi, volontari della Protezione Civile e Forze dell’Ordine ha monitorato nel week-end strade, sottopassi, fossi e corsi d’acqua per intervenire nel caso si fossero verificate delle criticità.

Dopo l’allerta della Potezione Civile, venerdì i tecnici del Comune hanno controllato i sistemi di pompaggio e drenaggio dell’acqua dei sottopassi comunali, che si sono rivelati funzionanti. L’unico episodio di allagamento, infatti, si è verificato nel sottopasso di via Spiessens, dove si è registrato un rigurgito della fognatura dovuto all’innalzamento idraulico del torrente Stirone. Il sottopasso è stato riaperto stamani alle ore 10.00.

Il sottopasso della Strada provinciale 12 per Soragna dopo il casello A1 si è allagato e si è provveduto in mattinata alla sua messa in sicurezza.

I corsi d’acqua, Stirone e Rovacchia, si sono innalzati ai massimi livelli. In previsione della piena del torrente Stirone, sabato mattina era stato chiuso al traffico il guado della Granella.

Anche la rete dei fossi non ha creato problemi: in strada della Granella il livello dell’acqua è giunto al limite nel corso della notte ma si è normalizzato in mattinata. A Chiusa Viarola si è registrata una lieve tracimazione di un fosso in un’area privata.

Le forti raffiche di vento non hanno provocato sradicamenti di alberi; alcuni cartelli di segnaletica stradale sono stati abbattuti dal vento, che ha spostato anche alcuni jersey delle rotatorie provvisorie (già sistemati questa mattina).

Il Sindaco Andrea Massari, che è rimasto costantemente in contatto con la task force nel fine settimana, ha commentato così le operazioni: “Ci siamo mobilitati non appena abbiamo ricevuto l’allerta meteo della Protezione Civile e abbiamo subito effettuato un controllo preventivo nelle aree a rischio criticità; il monitoraggio è poi proseguito tutto il fine settimana per essere pronti a intervenire. Per fortuna non si sono registrati danni e incidenti dovuti al maltempo. Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati per garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini e per fronteggiare eventuali emergenze”.