Mecarelli (FI): “Le rassicurazioni sul futuro del Teatro Regio non ci convincono”

Malgrado le rassicurazioni dell’assessore regionale alla cultura, secondo il quale non sarebbe in discussione nessuna fusione tra il Teatro Regio di Parma e il Teatro Comunale di Bologna, ci permettiamo di essere dubbiosi.

La precisazione dell’assessore suona come la classica mossa per tenere tutti tranquilli in vista delle elezioni amministrative a Parma.

Se fosse davvero come dice l’assessore, sarebbe necessario un segnale concreto e non una generica enunciazione di intenti.

Significa che dovrebbe essere rivisto il cartellone del Festival Verdi, e che il sindaco Pizzarotti con il suo assessore alla cultura Guerra dovrebbero ridefinire l’intervento degli organici all’interno della programmazione per riconoscere al Coro del Regio la posizione di dignità professionale cui ha diritto.

Da parte di Pizzarotti e Guerra sarebbe un atto di capacità politica a difesa della città e delle sue tradizioni culturali.

È chiedere troppo?

Paola Mecarelli del Coordinamento Provinciale di Forza Italia

cioccolato