Natale 2023 a Parma: 250 appuntamenti accompagneranno la città dall’8 dicembre al 14 gennaio

“Parma sta per rinnovare la sua bella tradizione natalizia offrendo oltre 250 occasioni (per la gran parte ad accesso libero) per stare insieme e per vivere il tempo delle Feste cogliendo opportunità culturali e legate alle eccellenze gastronomiche del territorio. L’intero calendario che si schiuderà l’8 dicembre e proseguirà fino al 14 gennaio è stato realizzato dal Comune di Parma collaborando e coordinando una rete di oltre cento istituzioni, associazioni e realtà culturali e del volontariato” ha sottolineato il Vice Sindaco e Assessore a Cultura e Turismo Lorenzo Lavagetto “alle polemiche emersa negli ultimi giorni rispondiamo nei fatti annunciando un Natale particolarmente ricco e vivace per la città in moltissime sedi e in moltissimi modi”   

Dal cuore della piazza, dove l’albero verrà acceso il prossimo 8 dicembre alle 18, i Portici del Grano accoglieranno la genuina identità culinaria di Parma proponendo un mercato dedicato ai frutti del lavoro contadino e a spettacolari showcooking dedicati ai piatti delle Feste e realizzati dagli chef di Parma Quality Restaurants. I portici della piazza saranno anche la privilegiata postazione, nel cuore della città, sia l’8 che il 9 dicembre, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, per acquistare gli anolini più buoni, quelli della generosa maratona di volontari di Parma Facciamo Squadra.

La luce all’abete verrà accesa da un centinaio di bambini: gli alunni e le alunne delle terze classi delle scuole primarie Lino Maupas di Vicofertile, Martiri di Cefalonia e di Casa Famiglia vincitrici ex aequo del progetto “Un Natale … sostenibile” per il quale hanno riempito di sogni e progetti di cura per l’ambiente la cassetta postale rossa davanti al Municipio. L’accensione sarà anche accompagnata delle melodie intonate dal coro delle Voci Bianche della Corale Verdi, diretto dal Maestro Niccolò Paganini.

Oltre alle luminarie, che hanno vestito a festa la città, un suggestivo spettacolo di luci, sarà offerto in San Francesco del Prato, dove l’allestimento del presepe sarà accompagnato da “Meraviglie di Natale” animazione di grandi dimensioni di alcuni tra i più bei dipinti di Natività e Adorazioni dei Magi presenti nel nostro territorio (da lunedì a venerdì dalle 16,30 alle 20,00 – Sabato, domenica e festivi dalle 16,30 alle 18,30).  

Il Natale di Parma ospiterà dal 7 al 10 dicembre (grazie alla collaborazione tra Fiere di Parma, Regione Emilia Romagna e Comune di Parma) la prima edizione di Winter Jamboree Christmas: in terra emiliana tutta la carica anni ’50 del mitico Summer Jamboree.  Tre padiglioni delle Fiere di Parma accoglieranno, per una prima mondiale assoluta, tutti quegli ingredienti che fanno di questo festival un unicum nel suo genere, in una versione mai vista prima, quella natalizia, per far rivivere con tanta musica, cultura, ballo, divertimento e shopping l’American Christmas degli anni ‘40 e ’50.

Saranno davvero tante le attività per grandi e bambini in vintage style nel Christmas Village. Tra gli elementi cardine del festival ci sarà il Rockin’ Christmas Vintage market, un vero e proprio mercatino di Natale indoor per fare rifornimento di regali in vista delle feste: dal miglior abbigliamento vintage, scarpe e accessori retrò alle eccellenze enogastronomiche di cui Parma è emblema mondiale, Città Creativa Unesco per la gastronomia e capitale della Food Valley. Tra uno stand e l’altro si potrà ammirare anche il Drive In con le meravigliose auto americane anni ’40 e ’50 della Fondazione Nicola Bulgari e tanti concerti con i migliori artisti del genere provenienti da tutto il mondo, trasformeranno il Palaverdi nel regno del Rock’n’Roll, Swing, Country, Rockabilly, Rhythm’n’Blues, Hillbilly, Doo-wop, Western swing. Una line up incredibile dove spicca il nome di Chuck Mead (USA) e la performance esclusiva di Les Greene (USA) che nel film “Elvis” presta la voce a Little Richard. I  4000 mq del PalaVerdi si trasformeranno in un dance floor pronto ad accogliere i balli scatenati che faranno vibrare di gioia Parma a ritmo di Rock’n’Roll e Swing, “all day and all night long” e un dance camp con lezioni offerte dai migliori insegnanti di ballo della scena internazionale.

In una ventina di appuntamenti l’atmosfera speciale del Natale, l’immersione in un modo di sogno, sarà come da tradizione sostenuta dalla rete dei teatri cittadini con bianchi racconti d’inverno per i più piccoli al Teatro al Parco (una decina di spettacoli) e la fiaba di Mani d’argento al Teatro Europa. Dieci autorevoli appuntamenti aspettano il pubblico adulto a Teatro Due, mentre per tutti è la IX edizione di Tutti Matti sotto Zero, festival internazionale di circo contemporaneo e magie nouvelle nello Chapiteau della Cittadella e nelle due sale teatrali del Teatro delle Briciole e di Europa Teatri (che, in poco meno di un mese, offrirà 18 spettacoli). Dal Teatro del Tempo arriverà una proposta per “ritrovare il sorriso” (in due repliche) e dal al Teatro Regio due imperdibili appuntamenti per tutti (un sognante musical dalla fiaba di Peter Pan e dal divertentissimo concerto teatrale di Elio e le Storie Tese). Nella nuova sede del Teatro del Cerchio si svolgeranno cinque appuntamenti per ragazzi e il 15 e 16 dicembre si entrerà uno spettatore per volta per lo speciale spettacolo “La peste”.    

La particolare magìa che assumono i libri durante il Natale sarà proposta dall’Assessorato alla Cultura con tre speciali appuntamenti a Palazzo del Governatore. L’11, il 13 ed il 20 dicembre (tutti alle 17.30) Altri Racconti, la tradizionale rassegna di incontri con autori nel periodo delle Feste, proporrà ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili tre grandi scrittrici: Elisabetta Rasy, Silvia Ballestra e Melania Mazzucco. Filo conduttore degli incontri, sospesi tra il saggio e il romanzo, è il ritratto e la biografia di donne artiste tra ispirazione, impegno civile ed esistenze coraggiose.  

“Tutte le Biblioteche comunali saranno coinvolte in un circuito Racconti di Natale con quasi trenta appuntamenti che proporranno fiabe ed illustrazioni per i più piccoli, graphic novel, teatro di carta giapponese, giocodanza, storie di amicizia e di animali, ma anche una dimostrazione pratica di patchwork in biblioteca, poesia, storie in altre lingue e laboratori creativi frutto di quel prodigioso e infinito mondo custodito tra le pagine delle migliaia di libri sempre a disposizione tra gli scaffali delle biblioteche comunali  (programma e prenotazioni https://www.biblioteche.comune.parma.it/it-IT/Racconti-di-Natale-2023.aspx) e coinvolgendo le diverse sedi saranno animati anche i quartieri al di fuori del centro storico” ha commentato Caterina Bonetti Assessora ai Servizi Educativi e alle Biblioteche del Comune di Parma.

Parma città della musica, non poteva non avere una stupefacente (per numero e qualità delle iniziative) proposta musicale durante il periodo natalizio. Musica classica ed esibizioni di cori, jazz e canti alpini riempiranno teatri, chiese ed auditorium e Stefano Bollani sarà protagonista, di una serata (il 12 dicembre) ad ingresso libero, al Teatro Regio grazie a Fondazione Cariparma.  

In particolare la Casa della Musica proporrà quattro concerti 8, 16, 23 e 29 dicembre presso la Chiesa di San Vitale in collaborazione con la Fondazione i Musici di Parma e con la direzione artistica di Carlo D’Alessandro Caprice e un suggestivo concerto dell’Epifania – sabato 6 gennaio alle ore 16.00 – nel Santuario di San Francesco del Prato.  Presso Casa della Musica tornerà anche il tradizionale appuntamento per i più piccoli del Christmas Corner con lo sgangherato e divertente  Concert Jouet in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma.  

Auguri in coro alla città per il nuovo sono in programma il 30 dicembre alle ore 18 sotto i Portici del Grano: il Coro del Teatro Regio diretto dal Maestro Martino Faggiani interpreterà alcune delle più belle pagine d’opera.  

Tema che si è dato il Laboratorio Aperto nel Complesso del San Paolo, per la sua proposta di oltre 40 appuntamenti natalizi, realizzati in collaborazione con una ventina di istituti e associazioni, è quello del più iconico piatto della tavola delle Feste.

Intercettando esperti gastronomi, autori e divulgatori Il brodo di Natale sarà declinato come elemento identitario di una dimensione locale per poi aprirsi al mondo: dalla scoperta (o dalla riscoperta) delle tradizioni locali e del nostro anolino si viaggerà tra le tradizioni natalizie di tutto il mondo accompagnati dal profumo e dal calore di un piatto che scalda i cuori e sarà il protagonista di seminari, laboratori creativi, lezioni di cucina e narrazioni animate. ( prenotazione eventi

eventbrite.it/o/laboratorio-aperto-parma-69951827983)

“La prossima fine dell’anno sarà anche un momento in cui tracceremo un bilancio delle attività che il Laboratorio Aperto ha portato avanti, della partecipazione che ha saputo conquistarsi in città nel suo primo anno e mezzo, del percorso fatto e dei progetti in cantiere per il suo futuro” ha aggiunto Marco Bosi Assessore Parma Città Creativa Unesco. 

Per la comunità giovanile il 16 dicembre in piazza Ghiaia scenderà Musicom kick off, evento musicale diffuso curato da L’Accademia, dove giovani musicisti potranno esprimersi in libertà e con la loro musica. Art x Christmas (in collaborazione con l’Associazione Culturale Kinoki) dal 21 al 23 dicembre invaderà con un allestimento ad hoc e site specific lo Spazio A di Via Melloni 1/A per tre giornate di mercatino artistico e live painting, accompagnate da dj set, raccogliendo la creatività under 35 del territorio. A due passi di distanza, presso Informagiovani, si terranno due serate di concerti MELLONI SOFA CHRISTMAS EDITION (21 e 22 dicembre) a cura dello sportello Musicom de L’Accademia, che vedranno alternarsi i giovani musicisti in esibizioni dal vivo, nella forma intima dell’unplugged, concerto acustico.  “Una nuova collaborazione tra tanti settori del Comune, nell’ambito di un’ambiziosa calendarizzazione di eventi darà ai nostri giovani spazi pubblici per stare insieme e per vestirli con la loro creatività” ha aggiunto Beatrice Aimi Assessora alla Comunità Giovanile.   

Santa Lucia porterà a Parma il Pet Corner – il 13 dicembre alle 17.30 verrà inaugurato il nuovo sportello per la tutela degli animali di Parma sotto i Portici del Grano e nel pomeriggio del 21 dicembre l’albero della Piazza aspetta con la consueta iniziativa di auguri e foto natalizie E’ Natale A-Mici Cani i parmigiani con i loro amici a quattro zampe.

Non mancherà, naturalmente, la tradizione dei coinvolgenti mercatini natalizi. Troveremo bancarelle di prodotti a tema, laboratori per bambini e prodotti gastronomici di piccoli produttori locali il 10, 17 e 24 dicembre in Piazza Ghiaia. Santa Lucia arriverà con un ricco mercato delle Feste in via Garibaldi domenica 10 dicembre. I portici di Via D’Azeglio ospiteranno invece, per i tre giorni di festa dell’8, 9 e 10 dicembre, le bancarelle di Oltremarket con creazioni di artigianato artistico a tema natalizio.

L’intero calendario di iniziative è consultabile sul flipping book Natale a Parma, un’altra storia:  

https://flippingbooks.comune.parma.it/libri/Natale-a-Parma-2023/ che comprende anche le aperture straordinarie previste per le Feste, i laboratori in programma, le visite guidate proposte dai musei cittadini e dagli spazi espositivi.